lunedì 23.10.2017
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

La banca dati "Sentieri"

Descrizione

Lo scopo della banca dati “Sentieri” è quello di poter disporre di tutto quell’insieme di dati utili sia per la realizzazione di cartografia tradizionale che per quella digitale. Oltre a ciò essa permette l’integrazione con le altre banche dati tematiche regionali connesse al tema escursionismo.
La banca dati “Sentieri” si compone di 2 elementi principali:

- i percorsi che costituiscono i tracciati della rete escursionistica;
- i punti d’interesse che contengono tutte le informazioni, connesse ai percorsi, ritenute utili per una loro migliore fruizione.

 

I percorsi

 

Esempio di segnaletica CAI della rete escursionisticaLa banca dati contiene esclusivamente la viabilità minore regionale interessata dal passaggio dei percorsi escursionistici segnalati, ovvero quegli itinerari predefiniti dotati di segnavia e numerazione. In regione ne esistono un gran numero tuttavia per essere inseriti nella banca dati devono rispondere a tre requisiti fondamentali:

-Presenza di segnaletica , che può essere di varia tipologia, segnavia a vernice, tabelle, ecc., ma che dovrebbe comunque rendere evidente il tracciato del percorso;

-Disponibilità dell’ente o associazione che lo gestisce ad effettuarne la manutenzione necessaria a permetterne la percorribilità ed a collaborare con la regione per gli aggiornamenti della base dati;

-Tipologia dell’itinerario, che dovrebbe essere di interesse escursionistico, cioè il percorrerlo camminando dovrebbe rappresentare il tipo di percorrenza predominante.

Per ogni percorso, oltre al tracciato, sono considerate una serie di informazioni utili alla sua fruizione, fra le quali risultano particolarmente importanti la difficoltà , la percorribilità ed i parametri numerici:

 

Difficoltà

Per definire la difficoltà di un percorso si è adottata una versione modificata della classificazione riportata nella collana CAI TCI “Guida dei Monti d’Italia”, nel volume “Monte Rosa”, adattata alla realtà del territorio emiliano-romagnolo. Essa comprende le seguenti tipologie:

  • T (Turistico):

  • E (Escursionistico):

  • EE (Escursionisti Esperti)

  • EEA (Attrezzato)

 

Percorribilità

Sono descritte, in modo da essere localizzabili sul tracciato, le situazioni che possono comportare problemi o difficoltà per chi percorre l’itinerario. Sono considerate sia le problematiche contingenti, come ad esempio la scarsa manutenzione dei segnavia, i tratti scivolosi se bagnati o i guadi difficoltosi in caso di pioggia, che strutturali come i tratti esposti, quelli attrezzati, su roccia, i guadi difficoltosi, ecc.

 

Parametri numerici

Sono considerati per ogni percorso la lunghezza, il dislivello in salita e discesa ed il tempo di percorrenza. Lunghezza e dislivelli vengono calcolati sulla base del modello digitale altimetrico, mentre il tempo di percorrenza deriva dall’applicazione di un algoritmo fornito dall' ”Ente Svizzero pro Sentieri” (Scweizer Wanderwege).

 

I punti di interesse

 

Legenda dei Punti di interesse della Banca dati SentieriA completamento dei percorsi la banca dati contiene un insieme di punti d’interesse suddivisi in varie tipologie. Fra quelle più rilevanti troviamo:
le fermate delle autolinee pubbliche, le emergenze storiche, architettoniche o naturalistiche più significative, le sorgenti e fontane, ecc.
A queste si aggiungono le strutture ricettive per il soggiorno, come alberghi, ostelli, campeggi, ecc., ed in particolare i rifugi. Questi sono suddivisi per categorie, rifugi gestiti, non gestiti e bivacchi sempre aperti, sono inoltre corredati da informazioni tanto importanti per l’escursionista quanto spesso di difficile reperibilità, come il periodo d’apertura, il numero di posti letto, i numeri telefonici di gestori o referenti, ecc.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Documentazione tecnica

 

 Estratto dello schema logico della base dati Sentieri
Sono state riunite in un unico documento tecnico (Base_dati_Sentieriweb) tutte le informazioni che sono alla base della struttura dati del progetto di cartografia escursionistica.
Il documento tratta in maniera chiara e completa le entità che compongono la base dati, ne illustra le relazioni attraverso lo schema concettuale e ne descrive gli attributi nel dizionario dati. Tale documentazione risulta inoltre una guida di riferimento per la definizione delle codifiche e dei concetti generali utilizzati nella base dati, ad esempio cosa s'intende per “sentiero” o “percorso”.
L'analisi e comprensione della documentazione tecnica è fortemente consigliato a tutti coloro che eseguono il download della base dati “Sentieri” in quanto essa rappresenta lo strumento fondamentale per un corretto utilizzo delle informazioni in essa strutturate.
Azioni sul documento
Pubblicato il 24/11/2011 — ultima modifica 08/05/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it