giovedì 13.12.2018
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

Approvato un altro pacchetto di provvedimenti di semplificazione in materia sismica (oggi la pubblicazione sul BURERT n. 22 del 2 febbraio 2012)

La Regione ha completato il primo programma di monitoraggio dell’attuazione della disciplina regionale in materia sismica, approvando un altro pacchetto di provvedimenti di semplificazione, che entrano in vigore oggi con la pubblicazione sul BURERT n. 22 del 2 febbraio 2012. Si tratta in particolare: dell’approvazione della Modulistica Unificata Regionale (MUR), della definizione degli interventi di sopraelevazione, ampliamento e strutture compenetranti e della ricognizione dei Comuni che esercitano autonomamente, in forma singola o associata, le funzioni in materia sismica.

La Regione interviene con una ulteriore significativa misura di semplificazione dei procedimenti in materia sismica, adottando la Modulistica Unificata Regionale (MUR) , cioè una modulistica uniforme, da utilizzare in tutto il territorio regionale, relativa agli atti richiesti dalla legge regionale per la riduzione del rischio sismico. La Nuova modulistica, è stata approvata con la delibera della Giunta regionale n. 1878 del 19/12/2011, dopo una approfondita analisi e verifica con i soggetti operanti nel settore ed è pubblicata sul BURERT n. 22 del 2 febbraio 2012.

Da oggi, dunque, su tutto il territorio regionale, dovrà essere utilizzata la Modulistica Unificata Regionale (MUR). Ciò assicurerà l’uniforme e omogeneo svolgimento dei procedimenti amministrativi in tutta la regione e consentirà la trasmissione e gestione telematica delle pratiche sismiche.

Lo stesso Bollettino monografico n. 22 di oggi contiene inoltre:

  •  l’atto di indirizzo in merito alla definizione degli interventi di sopraelevazione, ampliamento e strutture compenetranti, approvato con DGR n. 1879 del 19 novembre 2011, che contiene una più puntuale e omogenea interpretazione della normativa tecnica per le costruzioni, superando le incertezze applicative riscontrate in passato. Anche in questo caso l’obiettivo perseguito dalla Regione e di ridurre le incertezze normative e garantire, così, comportamenti uniformi su tutto il territorio regionale;
  •  la DGR n. 49 del 23 gennaio 2012, ha provveduto ad aggiornare la ricognizione dei Comuniche esercitano autonomamente in forma singola o associata le funzioni in materia sismica e dunque delle strutture tecniche competenti ad esercitare le funzioni autorizzative e di controllo delle pratiche sismiche.

 

per approfondire

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 02/02/2012 — ultima modifica 08/05/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it