lunedì 16.07.2018
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

Procedimenti edilizio e sismico - prime indicazioni per il coordinamento

informazioni riguardanti la circolare del 30 marzo 2018, inviata ai Comuni e le Strutture Tecniche competenti in materia sismica della Regione Emilia-Romagna

Dal 1° luglio 2017 è in vigore la legge regionale n. 12 del 2017 di riordino della disciplina edilizia che ha recepito sia le disposizioni statali di riforma della Legge 241 del 1990 in tema di concentrazione dei regimi amministrativi e di conferenza dei servizi, sia le modifiche introdotte al DPR 380 del 2001. La presente circolare intende coordinare il procedimento edilizio con quello sismico.

Inoltre, in considerazione dell’entrata in vigore dal 22 marzo 2018 delle nuove norme tecniche per le costruzioni  approvate con DM 17/01/2018, con l’occasione viene illustrato il regime transitorio per l’applicazione delle previgenti NTC 2008.

Alcuni chiarimenti riportati nella circolare si riferiscono al controllo dei progetti depositati nelle zone a bassa sismicità da parte delle strutture tecniche regionali. Nelle zone sismiche 3 e 4 i progetti soggetti a controllo da parte delle strutture competenti sono quelli allegati ad un'istanza di permesso di costruire (PdC) e quelli soggetti a SCIA edilizia per un campione di 20% (sorteggio).

A seguito dell'entrata in vigore della SCIA unica è aumentato notevolmente il numero di pratiche sismiche inviate alle strutture tecniche per il controllo sismico. Considerata l'imminente scadenza dell'avvalimento regionale (31.12.2018) non è possibile dotare le strutture tecniche di nuovo personale. Pertanto i Comuni che si avvalgono delle strutture tecniche regionali sono tenuti a sorteggiare un percentuale non superiore al 20% dei progetti sismici depositati.

Nel documento sono descritti in dettaglio i procedimenti edilizio e sismico e le loro tempistiche, considerando vari scenari: caso SCIA unica, caso PdC senza conferenza dei servizi e il caso in cui per l'acquisizione del titolo edilizio (SCIA o PdC) sia necessario indire una conferenza dei servizi semplificata. Gli scenari descritti sono corredati da schemi di facile lettura che illustrano la procedura con le sue e le tempistiche.

L'ultimo punto della circolare riporta alcuni chiarimenti riguardo l'entrata in vigore il 22 marzo 2018 delle nuove NTC che sostituiscono le precedenti del 2008.  Le previgenti NTC possono continuare ad essere applicate, in via transitoria, per alcune opere (sia pubbliche che private) già avviate, oppure per le opere per le quali è già stato avviato l'iter per il rilascio dell'autorizzazione sismica prima del 22 marzo 2018.

Per ulteriori dettagli consultare il documento

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/04/2018 — ultima modifica 10/04/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it