lunedì 23.10.2017
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

in_Sea

Il sistema informativo degli usi antropici del mare (in_Sea) gestisce i dati relativi alle principali attività che si svolgono in mare (pesca, difesa, navigazione, porti, sfruttamento idrocarburi, ecc.)

in_sea
Accedi al sito
in_Sea

 

Nell’ambito di una corretta gestione dei rischi costieri e dello sfruttamento delle risorse è fondamentale la conoscenza degli usi del territorio includendo in esso anche l’area marina. Per questi motivi, oltre che per in_seapredisporre gli strumenti utili alla futura pianificazione dello spazio marittimo, il SGSS ha avviato la costruzione del geodatabase dell’ uso antropico del mare; uno strumento tecnico che permette di evidenziare le criticità legate alla sovrapposizione di usi diversi e/o allo sfruttamento delle risorse.

Il geodatabase degli usi del mare è uno strumento in divenire, strettamente collegato al geodatabase per la gestione dei depositi di sabbie sottomarine, presenta una struttura particolare, studiata per meglio rappresentare la multidimensionalità dell’ambiente marino e la sua dinamicità volumetrica e temporale.

Come prima approssimazione i dati sono archiviati sulla base del livello marino coinvolto (sottofondo, fondo,colonna d’acqua e superficie) e della distanza dalla costa (entro le acque territoriali-onshore e oltre le acque territoriali-offshore).

I tematismi attualmente presenti nel geodatabase sono differenziati in:

  • Pesca: con attrezzi trainati, volante, draghe e piccola pesca costiera. (divieti assoluti e temporanei). Aree di concessione per molluschicoltura.
  • Difesa: aree militari e relativi divieti temporanei ed assoluti; aree di pericolo per la presenza di ordigni bellici.
  • Navigazione: lo schema di separazione del traffico commerciale, le zone di allibo, le rade, i corridoi di uscita dai porti. E’ prevista l’implementazione con informazioni relative ai flussi di traffico (rotte e dimensione dei flussi).
  • pubblicazione MARE… istruzioni per l’uso - versione 2.0Impianti sottomarini per lo sfruttamento degli idrocarburi: pozzi, piattaforme, cavi e condotte, e le relative restrizioni per la pesca e la navigazione
  • Sfruttamento dei giacimenti di sabbie sottomarine e scarico di sedimenti
  • Porti: categorie, tipi di flotte e relativi vincoli
  • Restrizioni: aree di restrizione, vincoli, divieti e pericoli per le attività che si svolgono in mare (navigazione, transito, sosta, ancoraggio, pesca, balneazione).

Gli sviluppi del geodatabase dell’uso del mare nell’ambito del progetto europeo Shape

A partire da giugno 2011 la Direzione Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa della Regione Emilia-Romagna coordina il progetto Europeo Shape (Shaping an Holistic Approach to Protect the Adriatic Environment) finanziato dalla Unione Europea attraverso il programma di cooperazione transfrontaliera IPA Adriatico 2007-2013. SHAPE mira allo sviluppo di un sistema di governance multilivello ed intersettoriale delle risorse naturali e della prevenzione dei rischi, che superi i conflitti tra usi esercitati nelle aree costiere e nel mare Adriatico. L’attività di progetto promuove inoltre l’applicazione del Protocollo sulla gestione integrate delle zone costiere in Mediterraneo e la Roadmap sulla pianificazione spaziale marittima in Adriatico (http://www.shape-ipaproject.eu/).

In questo contesto il SGSS sta ampliando le banche dati con tematismi nuovi e sta collaborando allo sviluppo di strumenti di verifica a supporto delle scelte pianificatorie, quali:

  • la rappresentazione sinottica delle attività marittime e dello stato biologico, chimico e fisico dell’ambiente marino;
  • l’analisi delle criticità nella sovrapposizione di usi e conservazione dell’ambiente;
  • le “carte tecniche del mare” .

Le carte tematiche degli usi antropici del mare

A partire dai dati archiviati nel Sistema Informativo del Mare e della Costa sono state elaborate quattro mappe tematiche (Tavole) che illustrano le principali attività che si svolgono a mare suddivise per livello marino maggiormente coinvolto (sottofondo marino, fondo marino, colonna d’acqua e superficie):

  • Tavola 1 - Esplorazione e sfruttamento delle risorse - Sottofondo marino
  • Tavola 2 - Impianti di sfruttamento e risorse superficiali - Fondo marino
  • Tavola 3 - Maricoltura e zone di interesse ecologico-ambientale -. Colonna d’acqua
  • Tavola 4 - Aree di restrizione delle attività antropiche - Superficie

Le tavole, corredate delle relative note illustrative sono state pubblicate in occasione del Convegno 7° Euregeo 2012  in forma di cofanetto, intitolato MARE…istruzioni per l’uso – versione 2.2 (2014). 

 

Allegati

 

 

Link e documenti

 

 

Contenuti correlati
in_Coast
in_Sand
in_Storm
in_Risk
Azioni sul documento
Pubblicato il 17/07/2012 — ultima modifica 14/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it