sabato 21.07.2018
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

Geologia della costa

lo studio del sottosuolo per comprendere i rischi costieri

Lo studio della geologia di sottosuolo è cruciale per comprendere l’origine di processi che sono alla base di rischi costieri come la subsidenza, la salinizzazione degli acquiferi e la liquefazione generata dai sismi.

Il SGSS, partendo dagli studi collegati al progetto CARG, ha approfondito la conoscenza del sottosuolo attraverso una ricca banca dati geognostica e una continua acquisizione di nuovi dati, percorrendo innovativi metodi di studio come quello della modellazione 3D.

Grazie alla collaborazione con CNR-ISMAR la geologia marina sotto-costa è stata indagata in dettaglio e per la prima volta, aprendo la possibilità a nuovi sviluppi di studi.

  • La modellazione 3d
    la ricostruzione stratigrafica tridimensionale di porzioni di sottosuolo della piana costiera e del mare è un modo nuovo e vantaggioso per rappresentare la geologia sepolta. Essa costituisce la base per lo sviluppo di una cartografia tematica tridimensionale volta a fini tecnico-applicativi e della pianificazione territoriale.

  • Geofisica costiera
    una fitta maglia di nuovi profili sismici acquisiti a mare in prossimità della linea di costa da CNR-ISMAR consente di estendere le correlazioni stratigrafiche realizzate a terra anche nella porzione a mare. I profili mostrano le caratteristiche dei depositi del sottofondo marino, la presenza di piccole tasche di gas superficiale e la testimonianza di processi sedimentari legati alla dinamica litorale.

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/02/2017 — ultima modifica 14/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it