giovedì 29.06.2017
caricamento meteo
Sections

Geologia, sismica e suoli

Help Desk MUDE - raccolta quesiti

contributo del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli della Regione Emilia-Romagna alla ricostruzione dell’edilizia residenziale privata, come gruppo di supporto tecnico-scientifico su tematiche di interesse generale

La raccolta dei quesiti presentati attraverso la piattaforma Help Desk di MUDE, e la revisione generale ai fini della pubblicazione e diffusione è stata realizzata dal Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli come gruppo di supporto tecnico-scientifico. I quesiti riguardano la ricostruzione edilizia residenziale privata, tematiche di interesse generale per i procedimenti di richiesta di contributi pubblici a sostegno degli interventi di riparazione o ricostruzione degli immobili privati (ai sensi delle Ordinanze Commissariali n. 29, 51 e 86 del 2012, delle successive modifiche ed integrazioni).

Il servizio Help Desk MUDE è attivo dal 2013, su iniziativa di ANCI Emilia-Romagna, a supporto dei tecnici delle pubbliche amministrazioni per richieste di chiarimenti sulle ordinanze e sulla loro applicazione ai casi particolari. Il servizio offre assistenza ai  liberi professionisti per l’utilizzo della piattaforma MUDE e per chiarire gli aspetti normativi degli interventi che devono effettuare.

I compiti dell'Help Desk

  1. assistenza alla compilazione dei moduli RCR e SAL del MUDE, all’uso della piattaforma telematica, nonché al funzionamento del foglio elettronico di calcolo;
  2. risponde ai quesiti sulla modulistica e sui procedimenti amministrativi;
  3. risponde ai quesiti sulle Ordinanze commissariali 29, 51, 86 del 2012 e loro modifiche e integrazioni successive, nonché le relazioni tra queste e la legislazione regionale e nazionale.

 

Come è organizzato l'Help Desk MUDE

  • Livello 1 - offre supporto telefonico o via telematica, e fornisce immediata risposta a problemi sull’uso della piattaforma, domande sulle ordinanze (FAQ), domande sul rapporto tra ordinanze e modulistica. Inoltre svolge di attività di coordinamento e segreteria per i quesiti più specifici, come interfaccia tra il richiedente e il livello 2 del Help Desk.
  • Livello 2 - è garantito da team con varie competenze specifiche, coordinati da un tavolo tecnico che si riunisce periodicamente.

 

Attività del livello 2 Help Desk

  • risponde a quesiti di tipo specialistico delle ordinanze
  • risolve problemi legati alle funzionalità avanzate della piattaforma MUDE  
  • risponde a quesiti a rischio di contenzioso
  • monitora e analizza le criticità del sistema telematico e dei procedimenti
  • formula integrazioni ed eventuali proposte di emendamento alle ordinanze
  • risponde su tematiche relative a sicurezza di cantiere, notifica preliminare, legislazione edilizia regionale, catasto e strumenti per la legalità e la regolarità contributiva (ad esempio elenco di merito, white list, CUP, casse edili, SOA) etc.

 

Le attività svolte dal Servizio Geologico Sismico e dei Suoli

Il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli svolge la sua attività come supporto tecnico-scientifico all’interno del livello 2 help Desk, per le valutazioni delle condizioni di danno degli edifici, le loro vulnerabilità, le tecniche di intervento, le modalità di calcolo, nonché per gli aspetti procedurali connessi.

Sono stati sviluppati e consolidati nel tempo alcuni indirizzi interpretativi, confluiti in parte anche nelle “Linee Guida relative all’applicazione delle Ordinanze Commissariali nn. 29, 51 e 86 del 2012 e smi” (giunte alla V edizione), a partire da un vasto “corpus” di quesiti relativi ad un’ampia gamma di argomenti specifici.

Per rendere il lavoro accessibile e fruibile a tutti i soggetti interessati, sono pubblicati i documenti di approfondimento tecnico, chiarimenti o interpretazioni univoche e definitive su alcuni temi, risultati o esiti dell’attività di ricostruzione degli edifici privati a carattere residenziale.

In particolare, sono state analizzate ed individuate le tematiche più ricorrenti, ed al loro interno definite alcune categorie di maggiore rilevanza; nel dettaglio, i quesiti sono stati inquadrati in 5 grandi categorie:

 

Per un maggiore livello di dettaglio si rimanda all’ indice delle categorie.

L’attuale versione rappresenta il completamento della prima bozza di lavoro relativa alle categorie 1 e 4, presentata al Tavolo tecnico fra Regione, Comuni e loro Unioni, ed Ordini professionali, nella seduta di maggio 2016, e divulgata dal successivo incontro di giugno 2016.

Le categorie rappresentano, quantitativamente e qualitativamente, gli argomenti di maggiore interesse ai fini dell’accesso ai contributi pubblici per la ricostruzione.

I quesiti  sono riportati nella loro sequenza domanda-risposta, includendo eventuali repliche o approfondimenti quando ritenuti utili; in molti, per maggiore chiarezza, sono inserite illustrazioni o rappresentazioni grafiche, tratte dagli allegati al quesito inoltrato attraverso la piattaforma telematica dell’Help Desk.

Tenuto conto della continua evoluzione degli atti per la ricostruzione (Ordinanze, Linee Guida, Decreti commissariali, disposizioni normative nazionali e regionali), è indicata per ogni quesito la data di risposta, permettendo un riscontro delle interpretazioni fornite rispetto ad un quadro normativo e regolamentare contestualizzato.

I quesiti sono relativi agli anni 2013, 2014, 2015 e i primi mesi del 2016.

Per una fruizione più generale nel rispetto sostanziale del quesito posto e della risposta fornita, sono stati eliminati tutti i riferimenti al nominativo del richiedente o ai soggetti coinvolti o interessati nel procedimento di richiesta, istruttoria e concessione dei contributi alla ricostruzione. Dai testi sono stati eliminati riferimenti non pertinenti, oppure modificati dove ritenuto opportuno.

Download

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 25/10/2016 — ultima modifica 02/11/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it