Luce, rumore, elettrosmog e rischio industriale

Rischio di incidente rilevante

Cosa fa la Regione

Il rischio di incidente rilevante è legato a stabilimenti che a causa della presenza di sostanze pericolose in determinate quantità, hanno la probabilità (bassa) di generare un incidente di grande entità in termini di danni alle persone, alle cose e all'ambiente. Tali stabilimenti si distinguono in due gruppi, quelli di soglia inferiore e quelli di soglia superiore, in base alle quantità di sostanze pericolose detenute rispetto a determinati limiti di riferimento indicati dalla normativa nazionale di riferimento.

immagine di apertura

Solitamente si tratta di grandi stabilimenti industriali (tipo industrie chimiche o industrie petrolifere) ma rientrano in questa categoria, anche ad esempio depositi di fitofarmaci, distillerie e stabilimenti galvanici, a causa dei danni ambientali che le sostanze detenute, possono causare in caso di incidente.

altra

La norma nazionale di riferimento è costituita dal decreto legislativo n. 105/2015 (pdf, 5.6 MB)(che ha sostituito lo "storico" decreto legislativo n. 334/99) che costituisce oggi una sorta di "testo unico" contenendo negli allegati, molti dei suoi decreti attuativi. Fondamentale è la ripartizione di competenze (peraltro già presente nella vecchia normativa) tra le Regioni per gli stabilimenti di soglia inferiore e lo Stato per gli stabilimenti di soglia superiore.

La Regione, ha recepito la norma nazionale modificando la  legge regionale n. 26/2003 (pdf, 61.5 KB) “Disposizioni in materia di pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose", ed emanando una nuova direttiva regionale applicativa, la deliberazione di Giunta Regionale n. 1239/2016 (pdf, 348.9 KB), con cui tra l’altro, ha ripreso i contenuti della legge di riordino amministrativo (vd. LR 13/2015) esplicitando che le funzioni amministrative prima svolte dalle Province, sono ora esercitate dalla Regione tramite l’ARPAE.

altra 2

A chi rivolgersi

Servizio Tutela e Risanamento Acqua, Aria e Agenti fisici

viale della Fiera, 8
40127 Bologna
tel. 051-527.6980- 6041- 6942
fax 051-527.6874- 6913
email:  ambpiani@regione.emilia-romagna.it

PEC:  ambpiani@postacert.regione.emilia-romagna.it

Responsabile del Servizio Marco Deserti


Maria D'Amore
tel. 051-527.6096
email:  maria.damore@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/10/24 12:30:00 GMT+2 ultima modifica 2018-12-27T17:55:45+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina