Eco-turismo: previste due azioni pilota in Emilia-Romagna

Procede CEETO (Central Europe Eco-Tourism Tools for nature Protection), il progetto volto a valorizzare il nostro patrimonio naturale con la collaborazione di Ente Parchi Emilia Centrale

Il progetto Interreg CEETO, a cui partecipano 11 partner di sei diverse nazioni (Italia, Germania, Austria, Ungheria, Slovenia e Croazia), vede la Regione Emilia-Romagna come "lead partner" e l'Ente Parchi Emilia Centrale come uno dei partner operativi.
Obiettivo principale del progetto CEETO è quello di proteggere e valorizzare il patrimonio naturale delle Aree protette e della Rete Natura 2000, promuovendo un modello innovativo di pianificazione del turismo sostenibile che riduce i conflitti d'uso, sostiene la coesione sociale e territoriale (mediante una pianificazione partecipata), migliora la qualità della vita delle comunità locali e incoraggia il settore turistico a contribuire concretamente alla conservazione della natura.

Delle 8 azioni pilota previste nel progetto, 3 sono in Emilia-Romagna e interessano il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, il Parco regionale del Delta del Po e il Parco regionale dell'Alto Appennino modenese (Frignano), dove oggetto di interesse sono due laghi d'alta quota: il lago Santo Modenese ed il lago Pratignano. A questi, recentemente si è aggiunta la Riserva naturale delle Salse di Nirano come ulteriore area-pilota dove implementare CEETO attraverso un sistema di monitoraggio sperimentale sul numero di pedoni ed automobili in transito, con rilievo di eventuali comportamenti scorretti.
Azione pilota del lago Santo Modenese e lago Pratignano: l'obiettivo sarà quello di monitorare e gestire gli importanti flussi turistici che invadono l'area, soprattutto durante i fine settimana estivi, gestendo il traffico e proponendo "modi alternativi" per raggiungere il lago ed i rifugi.
Azione pilota della Riserva naturale delle Salse di Nirano: si concentrerà nella zona A della Riserva e sarà rivolta ad un controllo remoto dei "comportamenti a rischio", da parte dei turisti e ad una fruizione più consapevole e rispettosa dei luoghi.

Open Day domenica 1 settembre 2019 (pdf, 163.9 KB) nel pomeriggio alle ore 16:30 visita guidata al campo delle Salse e ai centri visita della Riserva in collaborazione con il Comune di Fiorano Modenese e a cura del G.E.Fi., Ecosapiens e Ideanatura.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/08/26 11:33:17 GMT+1 ultima modifica 2019-08-26T11:33:17+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina