Nuova attività di gestione integrata dei sistemi idrici da parte di Arpae

Con un nuovo progetto europeo si punta a migliorare la qualità delle acque potabili e a promuovere la protezione e l'uso sostenibile del capitale naturale e culturale

Arpae partecipa al progetto europeo INTERREG boDEREC-CE, un’attività triennale per la gestione integrata dei sistemi idrici, che vede, tra i casi pilota, il bacino del fiume Po. Il programma INTERREG-CE priorità 3 riguarda la cooperazione per lo sviluppo sostenibile nell’Europa Centrale, con lo specifico obiettivo di migliorare le capacità di gestione ambientale integrata per la protezione e l’uso sostenibile del capitale naturale e culturale.

Il progetto propone un approccio innovativo per il monitoraggio, la prevenzione e la gestione degli inquinanti emergenti, in particolare i farmaci e i prodotti per la cura e l’igiene personale (PPCP-Pharmaceutical and Personal Care Products). Si mira innanzitutto ad approfondire le conoscenze su questi ultimi, considerando il loro comportamento negli ambienti acquatici e l’efficienza di rimozione da parte dei sistemi di depurazione delle acque.

L’attività principale prevede l’implementazione e l’applicazione di un sistema di supporto alle decisioni per la gestione degli inquinanti emergenti, uno strumento che potrà essere usato come sistema di allertamento per fenomeni di inquinamento delle acque.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/17 12:03:00 GMT+2 ultima modifica 2019-07-17T12:07:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina