Studi di microzonazione sismica: è entrato in vigore l'atto di coordinamento tecnico

Pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione il 6 maggio 2019 definisce gli indirizzi regionali su questo tema

In Emilia-Romagna, la microzonazione sismica è disciplinata da specifiche linee guida quale atto di coordinamento tecnico previsto dalla normativa urbanistica. L’approvazione della nuova Legge Regionale 24/2017 "Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio" ha richiesto un aggiornamento degli indirizzi regionali per la microzonazione sismica.

In seguito alle NTC 2018 occorreva fornire ai geologi e ai progettisti un quadro di riferimento della pericolosità sismica locale adeguatamente definito, che consenta di predisporre programmi di indagini geologiche e geotecniche e analisi della risposta sismica locale a scala di manufatto più mirati ed economicamente più adeguati al tipo di effetti attesi nell’area di interesse.

L'aggiornamento dell’atto di coordinamento tecnico sugli studi di microzonazione sismica per la pianificazione territoriale e urbanistica, rilasciato con la DGR 630/2019 (pdf, 1.5 MB) entra in vigore dal 6/05/2019 data della pubblicazione sul Bollettino regionale BURERT n.143 parte seconda (pdf, 1.6 MB).

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina