Adattamento ai cambiamenti climatici, a Bologna il 21 maggio il workshop di CReIAMOPA

Al centro gli aspetti tecnici e normativi nella raccolta, distribuzione e utilizzo delle osservazioni climatologiche

Affrontare il tema dell’utilizzo delle informazioni climatiche seguendo il filo rosso dell’utilità per la PA e per l’impresa: a cosa serve acquisire informazioni sul clima? Dov’è possibile reperirle e quali sono i diritti d’uso e i limiti della loro utilizzabilità? Come possono essere utilizzate per programmare, pianificare, progettare processi o prodotti? Con quali fondi si possono reperire e utilizzare? Sono queste le domande alle quali si cercherà di dare risposta durante il workshop che si terrà a Bologna il 21 maggio, dalle ore 9 alle 17, nella sala Poggioli, in viale della Fiera n. 8, dal titolo "Policy adattive. Aspetti tecnici e normativi nella raccolta, distribuzione e utilizzo delle osservazioni climatologiche". 

La Direzione Generale per il Clima e l’Energia del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) ha avviato un percorso istituzionale finalizzato a diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento ai cambiamenti climatici, a superare le disparità territoriali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento, coerentemente con i contenuti della Strategia Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici (SNAC) e del redigendo Piano Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici (PNACC). 

Questo percorso è alla base delle attività previste dalla Linea di Intervento 5 “Rafforzamento della capacità amministrativa per l’adattamento ai cambiamenti climatici” del Progetto “CReIAMO PA", volto alla definizione e alla diffusione di metodologie e allo sviluppo di competenze in materia di adattamento.

Il workshop è finalizzato a fornire agli attori istituzionali un bagaglio di informazioni su aspetti operativi rilevanti nella gestione e utilizzo concreto dei dati climatologici
Gli esperti risponderanno a queste domande offrendo esempi e strumenti operativi snelli e affidabili, orientati a far emergere i vantaggi delle politiche adattive in diversi settori di applicazione.

Il workshop costituisce la seconda di tre fasi rilevanti che caratterizzano la definizione di una politica di adattamento al cambiamento climatico, ovvero la fase di policy. La prima fase rilevante, quella conoscitiva, è stata affrontata in un convegno tenutosi a Roma l’11 dicembre 2018. Seguiranno eventi destinati alla terza fase ovvero quella di definizione degli strumenti attuativi.

Il programma dei lavori prevede, per ciascuno dei temi in agenda, una breve introduzione da parte di alcuni esperti ed una successiva interazione e discussione tra i partecipanti sui materiali presentati.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/05/14 10:12:16 GMT+2 ultima modifica 2019-05-14T10:12:16+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina