Come tutelare e vivere gli ecosistemi?

Online un video che racconta due progetti realizzati nell'ambito del programma Infeas 2017-2019: conoscere, vivere e proteggere l’alto Adriatico e i bacini della Romagna e i contratti di fiume

Con il precedente Programma Infeas 2017-2019 è stata avviata un'iniziativa, tuttora in corso, volta a rilanciare e riorganizzare il patrimonio di progetti ed esperienze dell'ex CIDIEP, il Centro di educazione ambientale di eccellenza, fondato da Giuseppe Gavioli. Questo importante patrimonio è stato il volano delle attività individuate all’interno del Programma 2017/2019, grazie allo sviluppo dei Ceas presenti sul Po, da Piacenza fino al Delta, in Romagna e sulla Costa adriatica.

Con il progetto "Conoscere, vivere, proteggere l’alto Adriatico", il Centro Ricerche marine, la Fondazione Cetacea, Cerviambiente e tutti i Ceas della costa adriatica, hanno fatto conoscere a cittadini e turisti le ricchezze dell’ecosistema marino costiero, approfondendo le problematiche e le opportunità legate a una gestione integrata delle zone costiere, con gli operatori economici locali e le istituzioni di governo del territorio.

Il progetto, realizzato dal Ceas Polo Adriatico, in partnership con i Ceas del Comune di Ravenna e del Parco del Delta e in collaborazione con i Ceas dei Comuni di Rimini, Cesena e della Romagna Faentina, si è avvalso di 4 azioni mirate a far conoscere le ricchezze dell’Adriatico.

La produzione di materiali di sensibilizzazione e divulgazione e la realizzazione di un’importante campagna web, hanno permesso una forte interazione con utenza e stakeholder. In seguito sono stati progettati e realizzati itinerari pilota ed organizzati eventi formativi e di sensibilizzazione.

Il progetto "I bacini della Romagna e i contratti di fiume" è stato invece promosso dai Ceas Geol@b, Museo delle erbe palustri e Romagna Faentina, con l’apporto di altri stakeholder locali. Le attività messe in campo hanno riguardato la realizzazione dei progetti partecipativi e didattici (fiume Santerno e Fiumi Uniti-Lamone e Montone), a supporto dei rispettivi 'Contratti di fiume'. Rilevante anche l’attività di sensibilizzazione sulla tutela degli ecosistemi fluviali dall’acqua al suolo.

 

Per saperne di più

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/10/08 07:20:00 GMT+1 ultima modifica 2019-10-07T17:28:36+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina