Parma, l’educazione ambientale in formato UE

Arpae e Liceo scientifico Bertolucci di Parma impegnati in due progetti in materia di tutela dell'ambiente. Coinvolti circa 1.000 studenti

Si concluderanno a giugno di quest’anno due progetti ideati e realizzati dall’ufficio Educazione ambientale di Arpae Parma insieme al liceo Attilio Bertolucci di Parma.

Una progettualità frutto di una collaborazione pluriennale che ha portato all'attivazione negli anni di numerose iniziative di promozione ed educazione ambientale rivolte a circa 1.000 studenti dell'istituto parmense.

Il primo progetto, di durata triennale, si chiama “Climate Report” ed è stato realizzato insieme alla sezione Simc di Arpae Bologna, in quanto l'obiettivo era strutturare e impostare un programma (report) di educazione ambientale sui temi dei cambiamenti climatici.

Sei le scuole coinvolte di altrettante nazionalità, Italia, Svezia, Francia, Spagna, Grecia e Slovacchia, che hanno intrapreso un lungo percorso di approfondimento delle tematiche su scala locale e globale allo scopo di redigere a fine percorso una proposta educativa esportabile sul territorio fatta di argomenti, strumenti e metodologie didattiche sui temi dei cambiamenti climatici.

L’Arpae, attraverso il settore educazione ambientale e il Simc, ha svolto il ruolo di tutor tecnico scientifico supportando le scuole nella declinazione delle tematiche ritenute strategiche e nelle modalità con le quali queste sono state sviluppate in classe.

Oltre ad approfondimenti con esperti del settore, laboratori e visite didattiche, l'esperienza locale ha portato alla realizzazione di un laboratorio gioco sul tema cambiamento climatico, ora disponibile per le scuole del territorio realizzato dagli stessi studenti in chiave di peer education.

Il secondo progetto, invece, si chiama “Be-Ecoes: Bringing Up New Eco-Scientists”, e ha lavorato sullo sviluppo di competenze ambientali con maggior riferimento al tema delle risorse e dei consumi.

Il focus di questo progetto è stato quello di fornire una visione olistica sulla nostra esistenza futura e promuovere “buone pratiche” per la soluzione di questioni ecologiche in una prospettiva imprenditoriale e professionalizzante. 

Anche per questo progetto, che vede impegnate alcune scuole di Spagna (coordinatore), Grecia, Italia, Francia e Bulgaria, l’Arpae parmense ha svolto il ruolo di supporto tecnico logistico collaborando con la scuola per la costruzione di un percorso didattico e scientifico coerente e corretto. L'esperienza ‘Be-ecos’ si è tradotta in uno studio dei consumi della scuola e in approfondimenti su temi come i rifiuti e la loro gestione.

 

Per maggiori informazioni:

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/02/05 12:12:00 GMT+2 ultima modifica 2019-02-05T12:13:49+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina