Qualità dell´aria: misure emergenziali in tutta la regione

Allerta smog in Emilia-Romagna. Le limitazioni alla circolazione in vigore dal 22 al 25 febbraio compresi

A partire da venerdì 22 e fino lunedì 25 febbraio compresi scattano le misure emergenziali nei comuni aderenti al PAIR della regione Emilia-Romagna, delle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e agglomerato urbano bolognese, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini

Dal 13 e 14 febbraio, a partire dall´area occidentale della regione, si è verificato un aumento diffuso delle concentrazioni di PM10, che ha portato al superamento della soglia di legge (50ug/m3) in tutte le province della regione dal 15 al 17 febbraio (ad eccezione del 16 febbraio a Forlì-Cesena). Concentrazioni elevate di PM10 e superiori al limite sono state registrate fino a mercoledì 20 febbraio (ad eccezione di martedì 19 a Piacenza e Parma). Tali dati hanno dunque indotto a confermare le misure emergenziali già in essere nelle 8 province in "Allerta smog", alle quali si va ad aggiungere anche Forlì-Cesena.

Tra i valori più elevati registrati: 112 ug/m3 a Ferrrara e 95 ug/m3 a Modena il 20 febbraio.

Le misure emergenziali vengono attivate da venerdì 22 e fino lunedì 25 febbraio compreso, nei comuni PAIR di tutto il territorio regionale.

 

Per maggiori informazioni:

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/02/22 13:26:00 GMT+2 ultima modifica 2019-02-22T13:26:38+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina