Spiagge, al via lavori di difesa della costa a Riccione e Ravenna

Gli interventi prevedono il ripascimento dell'arenile e il ripristino degli argini invernali distrutti dalle ultime mareggiate

Sono iniziati ieri, dalla zona sud di Riccione, in provincia di Rimini, i lavori di ripascimento dell'arenile, con l'apporto di circa 19.000 metri cubi di nuova sabbia. A Ravenna, invece, partiranno oggi pomeriggio i lavori di ripristino degli argini invernali distrutti dalle mareggiate dell'ultimo fine settimana a Marina Romea.

Dai primi camion verranno sbancati 4.000 metri cubi, cui faranno seguito, quantitativi diversi pari a ulteriori 3-4.000 e 5.000 metri cubi. I restanti 6-7.000 metri fungeranno da scorta.

Entro Pasqua la spiaggia verrà rimpinguata e allungata, così da garantire la migliore fruizione possibile. Anche la zona nord del porto canale verrà interessata dai lavori di stesura della sabbia prelevata dal sabbiodotto all'imboccatura del porto canale e adeguatamente ridistribuita. 

A fine estate sono previsti interventi sui sacchi di sabbia delle barriere sommerse e, durante tutto l'anno, prosegue e si amplia il progetto dei moduli sommersi Wmesh.

A Ravenna, l'intervento prevede la ricostruzione degli argini lungo tutto il tratto di Marina Romea sud per una lunghezza di 650 metri a partire dalla foce del fiume. La funzione dell'argine è contrastare la forza delle mareggiate e quindi proteggere il territorio.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/02/06 13:02:00 GMT+1 ultima modifica 2019-02-06T13:03:28+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina