Ravenna, tutto pronto per "Fare i conti con l’ambiente 2019"!

Mancano pochi giorni al via del “festival formativo” su rifiuti, acqua, energia, bonifiche e sostenibilità. Oltre 50 iniziative previste

“Fare i conti con l’ambiente” scalda i motori e si prepara alla grande apertura dell’8 maggio a Ravenna. Il 2019 rappresenta la dodicesima edizione, per una delle manifestazioni “green” più originali del panorama italiano, con un format che miscela informazione, ricerca, contenuti scientifici, cultura e formazione.

Fondamentale il contributo del Comune di Ravenna e dell’Assessorato all’Ambiente fin dalla prima edizione, in coerenza a una crescita della consapevolezza e di sensibilità verso i temi ambientali. Manifestazioni come quelle dei “Friday for future”, ad esempio, hanno portato tantissimi giovani nelle piazze di tutto il mondo e hanno dato un contributo importante nel dibattito pubblico rispetto al rapporto tra i nostri stili di vita e gli impatti sul pianeta.

#Ravenna2019 (questo l’hashtag ufficiale per seguire sui social in tempo reale l’evento) conferma il proprio carattere “open” con oltre 50 momenti di incontro gratuiti distribuiti su tre giorni (8-10 maggio): al centro gli approfondimenti e la condivisione della conoscenza sulle nuove tecnologie e sui processi industriali, coniugando cultura e solidarietà ed offrendo eventi d’arte e spettacolo. Approfondimenti tematici sviluppati in collaborazione con reti esterne (associazioni, enti ed aziende), con il contributo del mondo delle università, dei ricercatori, dell’impresa, dei mass-media e del no-profit dedicati sia al mondo tecnico amministrativo sia ai cittadini.

Si parte con le 7 Conferenze dedicate a cambiamenti climatici, gestione del territorio, acqua ed inquinanti, decomissioning, giornalismo ambientale, economia circolare e startup.

Si prosegue con i 16 Workshop, che spaziano sui temi più diversi in ambito “green”: green economy, riqualificazione energetica, inquinamento da plastica, filiere del riutilizzo, sostenibilità ambientale nelle costruzioni, green public procurement (appalti verdi), fanghi di depurazione ed acque reflue, digital transformation, blue growth, certificazione ambientale dei distretti produttivi, rifiuti inerti (e relativi Stati Generali), reati ambientali, etc…

E poi ancora Labmeeting (ossia momenti formativi gratuiti, nel solco della tradizione “open content” di “Fare i conti con l’Ambiente”).

La manifestazione, che interessa tutto il centro storico pedonale di Ravenna, è davvero un evento a “kilometri zero”: quest’anno “Fare i conti con l’ambiente” sarà anche “plastic free” con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

L’evento ospiterà anche la dodicesima edizione di Emergenze Creative, rassegna annuale d’arte contemporanea su tematiche ambientali, che si esplicherà ancora tramite gli strumenti della “public art” in chiave performativa, invitando quindi i cittadini a partecipare attivamente all’intervento artistico, diventando da semplici fruitori a importanti ed indispensabili protagonisti.

Centrale resta inoltre il carattere formativo dell’evento di Ravenna, che ospiterà infatti ben 4 Scuole di Alta Formazione: la settima edizione del Corso Residenziale di Alta Formazione sulla Bonifica dei siti contaminati; la Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Rifiuti (5^ Ed.); la Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Sistemi Idrici (terzo anno); la Scuola sui Servizi Pubblici Locali (secondo anno).

Tutte le iniziative sono gratuite, con la sola esclusione degli eventi ospitati (Scuole). La manifestazione sarà preceduta il 6 e 7 maggio dalla SCUOLA DELLE ENERGIE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA (a cura di ITS).

"Fare i conti con l’ambiente" significa anche formazione completa e accreditata per i professionisti con la possibilità di ricevere Crediti Formativi Professionali. La manifestazione si caratterizza come evento sempre attivo grazie alla presenza H24 sul web con blog e social media presidiati con coerenza.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/05/02 11:04:33 GMT+2 ultima modifica 2019-05-02T11:04:33+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina