Parchi, foreste e Natura 2000

Interventi forestali

Inquadramento e gestione del patrimonio forestale

Cosa fa la Regione

Catasta di legname da opera. Foto Stefano BassiLa Regione sovrintende alla corretta pianificazione e utilizzazione delle risorse forestali, promuove l’aggregazione dei proprietari dei boschi (Consorzi forestali) e l’adozione di piani finalizzati alla corretta gestione che ne garantiscano la piena sostenibilità ambientale.

La Regione concentra nel Patrimonio indisponibile forestale regionale ("Demanio", quasi 38.000 ettari) e nelle altre proprietà pubbliche la forestazione, cioè l’azione pubblica di incremento e miglioramento delle superfici boscate, tradizionalmente condotta a vantaggio soprattutto della montagna. I principali interventi di forestazione consistono in diradamenti, conversioni all’alto fusto e manutenzione della viabilità forestale.

La Regione inoltre coordina il sistema di autorizzazioni riguardanti le richieste di prelievo di legno da parte di privati e ne verifica l’utilizzo. I boschi di proprietà privata in regione sono circa l’80% del totale; nella maggior parte dei casi sono proprietà piccole e frammentate, soggette a tagli periodici per la produzione di legna da ardere. 

A chi rivolgersi

Servizio Aree Protette, Foreste e Sviluppo della Montagna
Regione Emilia-Romagna

Viale della Fiera 8, 40127 Bologna
tel. 051.527.6080/6094 fax 051.527.6957
(indicazioni stradali su Google maps)
e-mail: segrprn@regione.emilia-romagna.it
e-mail certificata: segrprn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Fausto Ambrosini: tel. 051.527.6947
e-mail: fausto.ambrosini@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/02/24 09:50:00 GMT+1 ultima modifica 2018-09-17T11:53:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina