Parchi, foreste e Natura 2000

119 SIC dell'Emilia-Romagna diventano ZSC

Promosso il livello di protezione della natura impostato dall'Emilia-Romagna: il Ministero designa 119 Siti di Importanza Comunitaria quali Zone Speciali di Conservazione.

A seguito dei Decreti pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 3 aprile 2019, i 119 SIC (Siti di Importanza Comunitaria) già proposti dalla Regione Emilia-Romagna sono stati designati quali ZSC (Zone Speciali di Conservazione) dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Due distinti provvedimenti del 13 marzo 2019, uno per 116 SIC, l'altro per ulteriori 3 SIC, hanno riconosciuto congruo con gli standard richiesti dall'Unione Europea il livello di protezione dell'ambiente impostato per questi siti.

I siti qui elencati sono infatti dotati di obiettivi e di misure di conservazione generali e sito-specifiche conformi alle esigenze ecologiche degli habitat naturali, necessari per evitare il degrado degli ambienti e la perturbazione delle specie animali e vegetali presenti.

Sono queste le prime aree della Rete Natura 2000 dell'Emilia-Romagna a raggiungere il riconoscimento, che verrà conseguito poi anche per i siti interni ai Parchi Nazionali presenti in regione, dell'Appennino Tosco Emiliano e delle Foreste Casentinesi, Campigna e Monte Falterona.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/16 16:11:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-23T14:50:04+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina