Parchi, foreste e Natura 2000

Giornata Mondiale delle Api

Il 20 maggio per ricordarne il ruolo essenziale

La festa è stata istituita dall'ONU per ricordare il fondamentale ruolo svolto dalle api nel mantenimento dell'equilibrio naturale.
Regina della biodiversità, l’ape svolge un servizio ecosistemico fondamentale. Oltre ad essere il principale impollinatore di fiori e alberi è essenziale per la conservazione delle specie delle piante e per l’agricoltura. Quasi il 90% delle piante selvatiche che fioriscono e oltre il 75% delle principali colture agrarie esistenti necessitano dell'impollinazione animale per produzione, resa e qualità dei prodotti. Essi sono essenziali per l'alimentazione umana e animale, ma anche per la produzione di fibre, materiali da costruzione e biomassa per energia e il supporto per la conservazione della diversità biologica, che rappresenta la base della nostra esistenza e delle nostre economie.
Il ministero dell’Ambiente sta mettendo in campo un’azione unitaria insieme a tutti i parchi nazionali per affrontare le implicazioni ambientali, economiche e sociali del declino degli insetti impollinatori.
Le proposte progettuali presentate dagli Enti parco nazionali, in linea con l’ultima direttiva del ministro sulla conservazione della biodiversità, prevedono attività di monitoraggio e raccolta dati che testimonino la presenza, lo stato delle popolazioni e gli interventi sul territorio, tra cui la limitazione o l’eliminazione dell’uso di prodotti fitosanitari e di pratiche agronomiche per frenare il declino degli impollinatori.

Tante le iniziative per celebrare questa giornata, eccone di seguito alcune:Immagine.jpg

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/20 11:55:11 GMT+2 ultima modifica 2020-05-20T11:55:11+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina