Difesa del suolo, costa e bonifica

Scheda ER SDSCB bozza

Servizio Difesa del suolo, della costa e bonifica

Cosa fa la Regione

La Regione Emilia-Romagna ai sensi della legge regionale 30 luglio 2015, n.13 svolge prioritariamente funzioni di indirizzo, programmazione e controllo, perseguendo la massima integrazione tra tutti i livelli istituzionali del governo territoriale.

Le strutture tecnico-amministrative, che operano negli ambiti relativi a sicurezza idraulica ed idrogeologica, difesa del suolo, della costa, bonifica e irrigazione, politiche ambientali e protezione civile sono:

  • il Servizio Difesa del Suolo, della costa e bonifica, che persegue il raggiungimento di adeguati livelli di sicurezza territoriale attraverso la pianificazione dell'uso del territorio e la programmazione degli interventi nei settori della difesa del suolo, della costa e della bonifica. In particolare le attività sono finalizzate a migliorare i livelli di sicurezza idraulica ed idrogeologica per la riduzione del rischio, in un'ottica di salvaguardia dell'ambiente e del paesaggio. Svolge, infine, attività di coordinamento in materia.
  • l’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile che svolge attività di gestione relative alla prevenzione del dissesto idrogeologico e alla sicurezza idraulica, al servizio di piena, al rilascio del nullaosta idraulico e dei pareri previsti dalla normativa in materia.
  • l'Agenzia regionale per la prevenzione, l´ambiente e l´energia (Arpae) che svolge attività di gestione in materia di ambiente e di energia in particolare attraverso il rilascio delle concessioni e la realizzazione delle analisi e dei controlli previsti in materia.

Per informazioni sulle attività delle Agenzie:

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile (nuova riorganizzazione)

Agenzia regionale per la prevenzione l'ambiente  e l'energia (ARPAE) Strutture Autorizzazioni e concessioni (SAC) di Arpae

Le Strutture Autorizzazioni e Concessioni (SAC) di Arpae per le aree demaniali e le risorse idriche in particolare provvedono:

  • al rilascio delle concessioni per gli usi extradomestici
  • alla “presa d´atto” per gli usi domestici.

Le concessioni demaniali acqua e suoli sono quindi rilasciate dalle strutture di ARPAE.

Qui la nuova modulistica per concessioni, comunicazioni e richieste

 

Le autorità di bacino

Per quanto riguarda le Autorità di Bacino (a questo link la pagina con il precedente stato di fatto) la situazione è così modificata:

In data 17 febbraio 2017 è entrato in vigore il D.M. 25 ottobre 2016, che ha soppresso le Autorità di bacino nazionali, interregionali e regionali e ha disciplinato il trasferimento delle relative funzioni e risorse alle Autorità di bacino distrettuali.

Le Autorità di bacino interregionali del fiume Reno e del Marecchia-Conca e l’Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli confluiscono pertanto nell’Autorità di bacino distrettuale del Fiume Po.

In questa fase l’Autorità di bacino del fiume Po assicura la continuità amministrativa delle funzioni nel distretto idrografico del fiume Po.

Tutti i soggetti pubblici e privati sono invitati quindi ad indirizzare all’Autorità di bacino del fiume Po ogni istanza/comunicazione concernente l’esercizio delle funzioni e delle competenze in precedenza svolte dall’Autorità di bacino del Reno, dall’Autorità di Bacino del Marecchia-Conca e dall’Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli.

A chi rivolgersi

Servizio difesa del suolo dlela costa e bonifica

Viale della Fiera, 8 - 40127 BOLOGNA
Tel: 051-527.6811
Fax: 051-527.6941
email: difsuolo@regione.emilia-romagna.it

Posta elettronica certificata - PEC: difsuolo@postacert.regione.emilia-romagna.it

 

ARPAE

Strutture Autorizzazioni e Concessioni di Arpae (Ex Servizi tecnici di bacino)

 

Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile

 

Autorità di bacino

Autorità di bacino del fiume Po - Via Garibaldi. 75 - 43100 Parma
protocollo@postacert.adbpo.it;     urp@adbpo.it,

In accordo con il Segretario generale dell’Autorità di bacino del fiume Po, per agevolare la fase di passaggio, le istanze/comunicazioni vanno altresì indirizzate alle seguenti strutture regionali territorialmente competenti:

per la Regione Emilia-Romagna:
Servizio Difesa del Suolo, della Costa e Bonifica - Viale della Fiera, 8 – 40127 Bologna
difsuolo@postacert.regione.emilia-romagna.it

per la Regione Toscana:
Settore Assetto Idrogeologico - Via di Novoli, 26 – 50127 Firenze
regionetoscana@postacert.toscana.it

per la Regione Marche:
Coordinate PF “Difesa del Suolo e della Costa” - Via Palestro, 19 – 60122 Ancona
regione.marche.difesasuolo@emarche.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/10/09 16:44:08 GMT+2 ultima modifica 2018-10-09T18:44:00+02:00
Hanno contribuito: Casoni_S - Budini_B

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina