sabato 21.07.2018
caricamento meteo
Sections

Appalti più “verdi” nel nuovo Codice contratti pubblici

Il nuovo Codice degli Appalti integra pienamente le politiche di GPP promosse a livello nazionale e regionale

Tra le novità “green” contenute nel testo preme di segnalare l’obbligo di redigere bandi verdi e la relativa documentazione di gara attraverso l’inserimento dei CAM. Tra le numerose disposizioni introdotte, e più in generale, relativamente a quelle tese a valorizzare i criteri ambientali (e sociali) nelle procedure pubbliche di affidamento di lavori, servizi e forniture, sono di rilievo: la netta preferenza al criterio di aggiudicazione attraverso l’offerta economicamente più vantaggiosa; il possesso delle certificazioni ambientali da parte degli operatori economici e dei marchi di qualità ambientale come l’Ecolabel; la possibilità di valutare le offerte sulla base del costo del ciclo di vita (Life cycle costing) ovvero che tenga conto anche delle esternalità ambientali legate ai prodotti, all’erogazione di servizi e alla realizzazione di opere pubbliche.

Leggi il decreto http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/04/19/16G00062/sg

Per approfondire cosa fa la Regione Emilia Romagna in tema di GPP vai a http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/sviluppo-sostenibile/temi/green-public-procurement.

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/04/2016 — ultima modifica 21/04/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it