sabato 25.02.2017
caricamento meteo
Sections

“Acquisti verdi”, la Regione approva il Piano

L’Emilia-Romagna punta al 50% entro il 2018. Previsti controlli sul raggiungimento dei risultati

50% di “acquisti verdi” entro il 2018 per le Pubbliche amministrazioni dell’Emilia-Romagna e 100% nei casi previsti dal Codice degli appalti, tra cui energia elettrica, edilizia, mezzi di trasporto. Sono questi gli obiettivi che la Regione si è data con il nuovo Piano del Green Public Procurement, approvato a novembre dalla Giunta regionale e ora al via definitivo da parte dell’Assemblea legislativa. Previsto un costante monitoraggio per verificare il raggiungimento di questi traguardi.

Aspetto centrale del Piano è l’attenzione alle attività di informazione, formazione e sensibilizzazione rivolte al personale pubblico in modo che le forniture di beni, servizi e lavori siano sempre più “green”. E ancora la promozione degli acquisti verdi nell'ambito dell'utilizzo delle risorse comunitarie di Por e Psr, l’assistenza tecnica alle stazioni appaltanti nella predisposizione e adozione dei criteri ambientali e sociali nelle proprie gare e il coinvolgimento delle associazioni di categoria degli operatori economici. 

L’Emilia-Romagna è prima in Italia per numero di certificazioni Epd (Dichiarazione ambientale di prodotto) e seconda per Emas (Sistema comunitario di ecogestione e audit) ed Ecolabel, il marchio di qualità ecologica.

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/02/2017 — ultima modifica 09/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it