sabato 25.02.2017
caricamento meteo
Sections

Da tre Autorità di Bacino a un'unica Autorità distrettuale del fiume Po

Cambia la governance della pianificazione e gestione delle acque in Emilia-Romagna

Saranno le Autorità di bacino distrettuali a prendere il posto delle attuali Autorità di bacino nazionali, interregionali e regionali previste dalla legge n. 183 del 1989. Lo dispone il Decreto del Ministero dell'ambiente e della Tutela del territorio e del mare del 25 ottobre 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 27 del 2/2/2017.

L’entrata in vigore della nuova disciplina è prevista per venerdì 17 febbraio 2017, quando avverrà l’attribuzione e il trasferimento del personale e delle risorse strumentali e finanziarie alle Autorità di bacino distrettuali.

In Emilia-Romagna le Autorità di bacino interregionali del fiume Reno e del Marecchia-Conca e l’Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli confluiranno nell’Autorità di bacino distrettuale del Fiume Po.

“Si tratta di un momento atteso e di estrema rilevanza perché consentirà di avere per la Regione un unico ente di riferimento per la pianificazione dei rischi idraulici, idrogeologici e la gestione sostenibile della risorsa idrica, dando così avvio ad un’importante fase di omogeneizzazione e semplificazione delle procedure- sottolinea Paola Gazzolo, assessore regionale alla Sicurezza territoriale e Politiche ambientali -il distretto potrà contare su conoscenze ed esperienze condotte dalle Autorità di bacino precedenti che hanno rappresentato dagli anni ’90 ad oggi un riferimento altamente qualificato in termini di prevenzione dal dissesto e di tutela delle acque”.

Per favorire l’avvio del nuovo assetto, la Regione Emilia-Romagna garantirà in via transitoria il necessario supporto alla futura Autorità di Distretto. Inoltre, per gestire al meglio la fase di passaggio di competenze, si chiede ai soggetti pubblici e privati di presentare - dal 17 febbraio 2017 – ogni istanza e comunicazione relativa alle funzioni e alle competenze dell’Autorità di bacino del Reno, dell’Autorità di Bacino del Marecchia-Conca e dell’Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli, soppresse da questa stessa data, all’Autorità di bacino distrettuale del Fiume Po e alla struttura regionale territorialmente competente: il  Servizio Difesa del suolo della costa e bonifica.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/02/2017 — ultima modifica 20/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it