lunedì 27.03.2017
caricamento meteo
Sections

Contributi per interventi finalizzati alla riduzione del rischio sismico

Deliberati dalla Giunta regionale criteri, linee guida, indicazioni tecniche e procedurali per fare richiesta

Nel 2016 il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, con specifico decreto, ha ripartito risorse (disciplinate dall'ordinanza OCDPC n. 344 del 9 maggio 2016) tra le Regioni e in particolare ha assegnato alla Regione Emilia–Romagna un finanziamento complessivo pari ad  8.621.214,07 Euro di cui:

  • € 985.281,61 per il finanziamento studi di microzonazione sismica e analisi della condizione limite per l’emergenza;
  • € 7.635.932,46 per interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, di demolizione e ricostruzione, degli edifici pubblici strategici e rilevanti o edifici privati

La Giunta Regionale ha deliberato con la DGR del 13 dicembre 2016, n.2188 l'approvazione dei criteri, delle linee guida e delle indicazioni tecniche e procedurali per la presentazione dei progetti e l’attribuzione dei contributi per la realizzazione di interventi di riduzione del rischio sismico in edifici pubblici strategici e rilevanti, in edifici privati e per studi di microzonazione sismica (OCDPC 9 maggio 2016, N. 344 - annualità' 2015 – Attuazione dell’art. 2, comma 1, lett. a), b), c).) 

 Il 19 gennaio 2017 è stata inviata ai Comuni e alle Unioni dei Comuni la circolare "Ordinanza del CDPC n. 344 del 9 maggio 2016. Attuazione dell'articolo 11 del decreto-legge 28 aprile 2009, n.39, convertito, con modificazioni , dalla legge 24 giugno 2009, n. 77 in materia di contributi per gli interventi di prevenzione del rischio sismico - sesta annualità"

Gli Enti locali interessati, che intendono presentare domanda per l'assegnazione del contributo per gli studi di microzonazione simica dovranno prevedere un cofinanziamento della spesa non inferiore al 25% del costo. la percentuale di cofinanziamento può essere ridotta fino al 15% se gli studi sono realizzati da Unioni di Comuni.

Le domande, secondo il modulo predisposto, vanno inviate entro il 28 febbraio 2017, via  PEC al l'indirizzo segrgeol@ostacert.regione.emilia-romagna.it all'attenzione del Dott. Geol. Luca Martelli.

Per informazioni contattare

 

  

Documenti e link

  • Decreto CDPC del 21 giugno 2016
    “Ripartizione relativa all'annualità 2015 dei contributi per gli interventi di prevenzione del rischio sismico, disciplinati dall'ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile 9 maggio 2016, n. 344, adottata in attuazione dell'articolo 11 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77”,
  • Deliberazione di Giunta regionale 13 dicembre 2016, n.2188
    "O.C.D.P.C. 9 maggio 2016, N. 344 - annualità' 2015 – Attuazione dell’art. 2, comma 1, lett. a), b), c). Approvazione dei criteri, delle linee guida e delle indicazioni tecniche e procedurali per la presentazione dei progetti e l’attribuzione dei contributi per la realizzazione di interventi di riduzione del rischio sismico in edifici pubblici strategici e rilevanti, in edifici privati e per studi di microzonazione sismica"
Azioni sul documento
Pubblicato il 07/02/2017 — ultima modifica 07/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it