sabato 25.11.2017
caricamento meteo
Sections

"Le pietre restano", un progetto per la valorizzazione della geodiversità

Curato dal Comune di Berceto e finanziato con il contributo della Regione-Emilia Romagna. Ultimo incontro 18 settembre

Divulgare conoscenze nel campo dei Geositi e delle Scienze della Terra e sensibilizzare cittadini, turisti e studenti alla conoscenza del territorio come insieme di natura, storia e tradizioni e alla lettura di tutto ciò osservando le pietre e i manufatto storici. È questo lo scopo del progetto "Le pietre restano", un'iniziativa promossa dal Comune di Berceto e finanziata con il contributo della Regione Emilia- Romagna, in base alla L.R. n.9/2006 “Norme per la conservazione e valorizzazione della geodiversità dell’Emilia-Romagna e delle attività ad essa collegate”.

Dopo l'avvio dello scorso 3 settembre, con una prima escursione attorno a Corchia alla scoperta di siti minerari, antiche strade percorse da briganti, antichi insediamenti scomparsi avvolti dal mistero, e il laboratorio pratico di lavorazione della pietra e riconoscimento dei materiali lapidei e delle lavorazioni sui monumenti, intitolato "Dal blocco alla pietra lavorata", che si è tenuto il 9 settembre, prossimo e ultimo appuntamento è per il 18 settembre in Via Romea a Berceto (Pr), con un workshop sull’antica tecnica di salvaguardia idrogeologica del territorio, un laboratorio pratico di ricostruzione di muretti a secco lungo antiche vie di percorrenza dal titolo "L’uso della pietra nei muretti a secco e nelle piccole opere". L'ingresso è gratuito.

Per maggiori informazioni e per registrarsi è necessario scrivere all'indirizzo: siamotuttiscalpellini@gmail.com.

Il programma dettagliato è disponibile sul sito web "Siamo tutti scalpellini".

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/09/2017 — ultima modifica 11/09/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it