venerdì 20.10.2017
caricamento meteo
Sections

Lotta allo smog: in arrivo incentivi per la sostituzione delle caldaie

Previsti 900 milioni di contributi per la rottamazione da parte del Governo
Lotta allo smog: in arrivo incentivi per la sostituzione delle caldaie

Tavolo di lavoro

Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Piemonte, sono queste le Regioni che entro l’estate renderanno operativi i Piani aria per contrastare l’inquinamento, sotto il coordinamento del Ministero dell’Ambiente, che lavorerà per armonizzare e aumentare l’efficacia delle misure adottate.

Nel corso di un incontro che si è tenuto a Bologna tra Ministero e Regioni del bacino Padano è stata anche anticipata l’applicazione delle norme sull’efficienza energetica delle caldaie - il cosiddetto decreto “caldaiette” - che prevede una classificazione degli impianti in base alle emissioni prodotte. Per l’acquisto di quelli meno inquinanti sono in arrivo contributi, che copriranno fino al 65% della spesa; a disposizione per l’intero territorio nazionale ci sono 900 milioni di euro messi a disposizione dal Governo: 700 destinati ai privati e 200 agli edifici pubblici. Previste riunioni in tutte le sedi delle regioni coinvolte. Prossima tappa Milano.

Il Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti ha sottolineato l’importanza della condivisione delle politiche sulla qualità dell’aria e l’impegno del Governo su questo fronte, evidenziando il miglioramento dei dati e il calo delle polveri sottili.

A dare il via alla riunione, che si è aperta con la consegna da parte di Legambiente di un vademecum antismog, è stato il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. “Lo smog non ha confini, per questo è necessario continuare a lavorare insieme e trovare soluzioni condivise anche rispetto alla legislazione regionale - ha detto il presidente-. Le risorse da sole non bastano, serve uno scatto di coraggio. Dobbiamo assumere decisioni comuni sia sul fronte riscaldamento, sia rispetto ai mezzi più inquinanti. Nel nostro Piano aria regionale stiamo andando in questa direzione e l’anticipazione delle misure nazionali rappresenta un ulteriore passo in avanti”.

Dall’assessore Gazzolo è giunta la proposta di estendere a tutte le regioni padane l’ecobonus per la rottamazione dei veicoli diesel commerciali.

Azioni sul documento
Pubblicato il 31/01/2017 — ultima modifica 31/01/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it