sabato 21.07.2018
caricamento meteo
Sections

Area Romagna, la manutenzione dei corsi d’acqua nel triennio 2015-2017

Sfalci, tagli di vegetazione, concessioni e nulla osta ai privati per una spesa complessiva di 1 milione e 200 mila euro

Il Servizio Area Romagna dell'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ha eseguito sfalci e tagli di vegetazione (a esclusione di quelli selettivi), lungo i corsi d’acqua di propria competenza, per un totale di circa 500 km di aste fluviali e per una spesa complessiva di circa 1 milione e 200 mila euro in tre anni (2015-2017).

Inoltre, per la produzione di cippato e biomasse, nell’ultimo triennio il Servizio ha avviato programmi di concessione e nulla osta idraulici, per la gestione della vegetazione, a favore di privati, per circa 400 km di corsi d’acqua, con un risparmio per la Regione stimato in circa 800 mila euro annui.

I corsi d’acqua interessati sono il Lamone, il Marzeno, il Montone, i fiumi Uniti, il Ronco, il Bevano e il Savio nel ravennate; il Montone, il Rabbi, il Ronco e il Bevano nel forlivese; il Pisciatello, il Rubicone, il Savio, il Casalecchio e il Cesuola nel cesenate; l’Uso, il Marecchia, l’Ausa, il Marano, il Melo, il Conca, il Ventena e il Tavollo nel riminese.

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/12/2017 — ultima modifica 19/12/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it