domenica 16.12.2018
caricamento meteo
Sections

Piano straordinario da 1 milione per il dragaggio del Porto Canale, a Cesenatico (Fc)

Interventi in corso o al via per oltre 600 mila euro e quasi mezzo milione per affrontare le emergenze

Un piano straordinario che in due anni, tra il 2019 e il 2020, metterà a disposizione 1 milione di euro per il dragaggio del Porto Canale, a Cesenatico. Interventi per 605 mila euro già appaltati o in fase di progettazione e al via nei prossimi mesi su tutta la costa forlivese-cesenate, con il ripascimento complessivo di 150 mila metri cubi di sabbia per prevenire l'erosione della spiaggia. E nuove risorse regionali per circa 300 mila euro che faranno salire a quasi mezzo milione i fondi già destinati ad affrontare le conseguenze del maltempo di inizio anno e di fine ottobre.

E' la risposta della Regione Emilia-Romagna alle criticità aperte in seguito alle mareggiate che hanno interessato il litorale forlivese-cesenate. A Cesenatico e Gatteo Mare, il presidente Stefano Bonaccini ha incontrato i sindaci Matteo Gozzoli e Gianluca Vincenzi con i rappresentanti locali di Cooperativa Bagnini Cesenatico, Cooperativa Bagnini Villamarina-Gatteo, Cooperativa Casa del Pescatore e Cooperativa Armatori Cesenatico. Presente anche Mauro Vannoni, dirigente dell'Area Romagna dell'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile.

“Ho voluto convocare una riunione operativa – ha detto Bonaccini- come ho fatto nei giorni scorsi con i rappresentanti degli operatori economici ferraresi, perché la costa dell'Emilia-Romagna è stata duramente messa alla prova dagli eventi delle settimane scorse. Le mareggiate hanno aperto criticità importanti e la Regione è in campo con il massimo impegno per dare risposte concrete, nell'interesse di chi vive e lavora sulla costa".

Per il Porto Canale, in particolare, arriveranno nel 2019 i primi 500 mila euro necessari alle operazioni di dragaggio. A renderli disponibili sarà la Regione, nell'ambito di un piano straordinario di interventi che entro il 2020 metterà in campo 1 milione di euro. La richiesta del Comune e degli operatori economici locali è di assegnare priorità al tratto compreso tra i 100 metri a monte e i 100 metri a mare delle Porte Vinciane, il sistema di difesa del porto e dell’abitato.

 

Gli interventi in corso o al via

Sono già completate per circa il 60% le opere avviate dalla Regione a Cesenatico dopo le recenti ondate di maltempo. Finanziate con 155 mila euro, permetteranno il ripascimento di oltre 120 mila metri cubi di sabbia e la ricalibratura del cosiddetto “pennellone” in località Ponente. Si uniranno ad un nuovo cantiere già appaltati e al via a gennaio, che garantirà l'apporto di ulteriori 20 mila metri cubi di arenile su tutto il litorale forlivese-cesenate (200 mila euro).

In fase avanzata, inoltre, lo studio sulla funzionalità dei sistemi di difesa della costa nella località Valverde a Cesenatico e affidato al Consorzio Nazionale Interuniversitario Scienze del Mare. I risultati delle indagini saranno la base per progettare la manutenzione straordinaria e la riqualificazione funzionale delle opere di difesa del litorale nella stessa località, programmati per il 2019 (230.000 euro).

Con 30 mila euro, infine, si interverrà sulle Porte Vinciane per rimuovere la sabbia accumulata dopo le ultime mareggiate.

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/11/2018 — ultima modifica 27/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it