domenica 25.02.2018
caricamento meteo
Sections

Programma di informazione e di educazione alla sostenibilità (INFEAS)

Approvato dall’Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna il Programma di informazione e di educazione alla sostenibilità (INFEAS) per il triennio 2011-2013 previsto dalla LR 27/2009 e in attuazione del Decennio per l’educazione allo sviluppo sostenibile voluto dall’UNESCO (Del. 59 del 12/10/2011). Stanziati dalla Regione 500.000 euro.
Programma di informazione e di educazione alla sostenibilità (INFEAS)

Paesaggio fluviale al tramonto

Bologna, 14 ottobre 2011. Il Programma INFEAS è lo strumento di indirizzo e di attuazione delle politiche regionali in materia di educazione alla sostenibilità ed è stato predisposto con il coinvolgimento e l’ampia partecipazione di tutti i soggetti che operano a livello regionale su queste tematiche.


Verrà attuato da Regione, Province, Comuni e loro forme associative che, ciascuno in base alle rispettive competenze e in reciproco accordo, e con tutti gli attori che concorrono al  sistema INFEAS: Centri di educazione alla sostenibilità, mondo della scuola, dell’associazionismo e del volontariato, agenzie scientifiche, e con altre reti e associazioni di livello interregionale e nazionale.


Le attività da sviluppare sono organizzate in 10 aree di azione/obiettivi operativi. Tra le priorità si ricordano: la necessaria e urgente riorganizzazione delle strutture educative di riferimento territoriale (i Centri di educazione alla sostenibilità); un ancor più incisivo impegno sulle azioni educative integrate e interdisciplinari sui temi della sostenibilità (energia, uso sostenibile delle risorse, ambiente e salute, biodiversità, mobilità, ecc.); il rafforzamento delle attività di aggiornamento e formazione permanente degli operatori; la ulteriore sperimentazione di strumenti di documentazione e valutazione degli esiti delle esperienze; un forte impegno per la diffusione di una cultura della sostenibilità.


Parole d’ordine alla base della conduzione di tutte le azioni saranno: interdisciplinarietà, integrazione e sinergia (tra i soggetti, le programmazioni, le progettazioni, le iniziative e le risorse); concretezza (indispensabile per comunicare la possibilità e l’efficacia della adozione di stili di vita e di gestione sostenibili); partecipazione (di tutti portatori d’interesse compresi i cittadini giovani e adulti).


Per l’attuazione del Programma INFEAS nel 2011 la Regione ha stanziato 500.000 euro. Le annualità successive saranno definite in sede di approvazione dei rispettivi bilanci.

L’assessore all’Ambiente e riqualificazione urbana Sabrina Freda lo ha definito un programma ricco e concreto di iniziative, servizi utili alla cittadinanza e ai giovani in apprendimento, strettamente collegato alle priorità strategiche e programmatiche della Regione e del sistema delle autonomie locali, che come i precedenti potrà essere realizzato grazie alla cooperazione interistituzionale e con il mondo della scuola e del volontariato. C’è consapevolezza e determinazione a fare molto con poco, come nelle programmazioni precedenti e a maggior ragione nell’attuale contesto di crisi finanziaria. Come dice l’UNESCO: “investire nell’educazione allo sviluppo sostenibile significa investire nel futuro”.

 

Documenti

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/10/2011 — ultima modifica 08/05/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it