sabato 19.08.2017
caricamento meteo
Sections

Modena, in funzione telecamere mobili per contrastare l’abbandono dei rifiuti

Tre apparecchi a infrarossi saranno collocati a rotazione nelle aree più soggette a questo fenomeno

I tre apparecchi, a supporto dell’attività di controllo e formazione delle Guardie ecologiche, arricchiscono la dotazione di strumenti a disposizione dell’Amministrazione comunale per combattere i reati ambientali e sono impiegati sul territorio in modo da monitorare, nel rispetto della normativa sulla privacy in materia di videosorveglianza, le aree più soggette a fenomeni di abbandono o di frequenti errori nel conferimento di rifiuti. Le telecamere saranno posizionate a rotazione nei diversi quartieri.

L’entità della sanzione varia in base alla gravità del comportamento scorretto e può arrivare fino a 900 euro nei casi di abbandono o di errato conferimento di rifiuti urbani pericolosi (per esempio pile, batterie, vernici ma anche elettrodomestici come tv, monitor, frigoriferi e condizionatori).

L’esposizione di rifiuti ingombranti negli orari non consentiti e l’abbandono di rifiuti urbani non pericolosi possono comportare una multa fino a un massimo di 500 euro, ed è punito con una sanzione massima della stessa entità anche il conferimento di rifiuti nel territorio di un Comune diverso da quello nel quale si risiede.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/03/2017 — ultima modifica 16/03/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it