domenica 23.07.2017
caricamento meteo
Sections

Siccità Parma, dal Comune indicazioni per ridurre lo spreco d'acqua

Sì all'utilizzo per il consumo umano, alimentare e igiene personale ma con alcune raccomandazioni

Non sprecare l’acqua potabile e cercare di limitare i consumi. Sono queste le raccomandazioni che il Comune di Parma lancia per rispondere al protrarsi della siccità, che dura da diversi mesi e per la quale la Regione Emilia-Romagna ha richiesto la dichiarazione dello stato di emergenza.

Iren - gestore delle reti idriche - raccomanda di adottare un consumo responsabile dell’acqua per evitare sprechi invitando a non utilizzare l’acqua del rubinetto per esigenze diverse da quelle destinate al consumo umano, alimentare e per l’igiene personale.

In particolare si raccomanda di limitare l'utilizzo dell’acqua dell’acquedotto per l’irrigazione e annaffiatura di orti, giardini, prati e campi sportivi, per il lavaggio delle aree cortilizie e dei piazzali, e per il lavaggio dei veicoli e di rispettare le ordinanze di limitazione dell'utilizzo dell'acqua emanate dalle Autorità competenti.

Al riguardo si consigliano piccoli comportamenti utili che tutti possono seguire per razionalizzare l’utilizzo ed evitare gli sprechi:

  • usare i frangigetto. Basta applicare questi dispositivi al rubinetto per ottenere un notevole risparmio d'acqua: ben 6.000 litri d'acqua in una famiglia di tre persone all’anno;
  • fare attenzione alle perdite e controllare gli impianti. Riparare tempestivamente un rubinetto che gocciola o un water che perde può far risparmiare in un anno una notevole quantità d'acqua: 21.000 litri circa per le perdite dal rubinetto e 52.000 litri circa bloccando il lento ma costante fluire dell'acqua dal water;
  • nelle operazioni di lavaggio dei piatti o in quelle di igiene personale è buona norma non lasciare che l'acqua scorra inutilmente; in questo modo è possibile risparmiare circa 2.500 litri di acqua per persona all'anno;
  • è meglio conservare qualche bottiglia di acqua nel frigorifero piuttosto che fare scorrere l'acqua del rubinetto sino a quando diventa fresca;
  • far funzionare lavatrici e lavastoviglie a pieno carico così da favorire il risparmio di circa 8.200 litri per una famiglia 'tipo' di 3 persone all’anno e ridurre anche i consumi di energia elettrica;
  • riutilizzare l’acqua di lavaggio della frutta e della verdura per innaffiare i fiori e le piante, raccogliendola in appositi contenitori.

 

La notizia sul sito del Comune di Parma.

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/06/2017 — ultima modifica 22/06/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it