giovedì 26.04.2018
caricamento meteo
Sections

Mobilità elettrica, a Bologna si amplia la rete di ricarica

Grazie ad accordi tra Comune ed Enel si arriverà a oltre 50 colonnine per rifornire i veicoli sostenibili in città

Il Comune di Bologna spinge l’acceleratore verso i veicoli elettrici. La Giunta comunale ha approvato due protocolli d'intesa con Enel per realizzare l'ampliamento della rete di ricarica elettrica per veicoli in ambito urbano. Grazie a questo accordo, una volta realizzate le nuove colonnine proposte da Enel, si arriverà a oltre 50 punti di ricarica, in grado di sostenere e incentivare il crescente numero di veicoli sostenibili in città a due e a quattro ruote, con vantaggi in termini di miglioramento della qualità dell'aria e riduzione dell'inquinamento acustico.

I due protocolli approvati sono rispettivamente con Enel Energia e con Enel x, la società di Enel che realizzerà la rete. Le colonnine (la cui posizione precisa è oggetto a partire da questi giorni di verifiche tecniche) saranno collocate in aree strategiche come: centri commerciali (Ipercoop, Centro Lame, Centro Navile); stazioni del Servizio Ferroviario Metropolitano (Corticella, Borgo Panigale, Rimesse, Veneta, Casteldebole, San Ruffillo); ospedali e ambulatori (Maggiore, Rizzoli, Sant'Orsola, Casa della Salute Navile e terme Felsinee); centri sportivi (Antistadio, Campo baseball Falchi, Sterlino, Centro Pescarola e Corticella). La localizzazione precisa di ogni stazione di ricarica prevede l'individuazione di un'area di circa 30 metri quadrati complessivi per la colonnina e due stalli auto.

 

Per maggiori informazioni:

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/04/2018 — ultima modifica 03/04/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it