domenica 16.12.2018
caricamento meteo
Sections

Rifiuti, ad Anzola dell'Emilia (Bo) arriva la tariffa puntuale

Dall'1 gennaio 2019 entra in vigore il nuovo sistema di raccolta rifiuti, con costi proporzionali alla produzione reale

Ad Anzola ci sono le condizioni per premiare, con una riduzione della tariffa, i cittadini che si comportano bene nella riduzione e differenziazione dei rifiuti, secondo il principio della direttiva dell’Unione Europea “chi inquina paga”.  I numeri della raccolta differenziata parlano di un risultato importante, con il - 76% nel 2017. È per questo il Comune di Anzola dell'Emilia (Bo) a partire dall’1 gennaio 2019 ha deciso di introdurre un sistema di calcolo (tariffa puntuale) che determina costi proporzionali alla reale produzione di rifiuti, secondo un principio di equità, associando inequivocabilmente l’utenza al rifiuto indifferenziato che produce.

Il sistema prevede una rilevazione del numero di svuotamenti del contenitore grigio del rifiuto indifferenziato. Il nuovo “bidone” infatti sarà munito di un dispositivo elettronico associato in modo univoco al proprio contratto.

Con questo metodo di tariffa proporzionale già nel 2019 le famiglie riceveranno una bolletta più leggera, con riduzioni significative.

L’Amministrazione comunale ha previsto nel mese di novembre alcuni incontri informativi con i cittadini per il illustrare il nuovo sistema di raccolta rifiuti, presentare le simulazioni sui risparmi per le famiglie e rispondere a eventuali domande e dubbi.

 

Per maggiori informazioni:

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/11/2018 — ultima modifica 20/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it