sabato 15.12.2018
caricamento meteo
Sections

Tornano le Giornate europee del patrimonio in Bassa Romagna

Si parte domenica 23 settembre. L'iniziativa è promossa dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea

Domenica 23 settembre tornano le Giornate europee del patrimonio che in Bassa Romagna coinvolgono Alfonsine, Bagnacavallo, Cotignola e Lugo. L’iniziativa, promossa dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea, coinvolge i luoghi della cultura statali e i musei locali, ma anche gallerie, fondazioni e associazioni private con visite guidate, iniziative speciali e aperture di spazi normalmente chiusi al pubblico.

Ad Alfonsine le attività si svolgono a Casa Monti, in via Passetto 3, dove è in programma dalle 14.30 l’iniziativa “Tra parole e natura”, in cui si potrà partecipare a una visita guidata alla casa natale del poeta Vincenzo Monti, con successivo trasferimento nella Riserva naturale, in via Destra Senio, per una visita guidata con incursioni poetiche. Al termine della attività sarà offerta una piccola merenda per tutti i partecipanti. L’iniziativa è gratuita con prenotazione obbligatoria al numero 0545 38149 o alle mail casamonti@comune.alfonsine.ra.it e ceas.casamonti@unione.labassaromagna.it. Casa Monti sarà aperta anche nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. L’iniziativa si svolge anche nell’ambito della rassegna regionale “Vivi il verde”, che si svolge nelle stesse giornate.

All’oasi Podere Pantaleone di Bagnacavallo, in vicolo Pantaleone 1, sarà invece proposta dalle 15 una visita guidata sulle tracce delle storiche coltivazioni della vite e degli alberi secolari che le sostenevano, nell’ambito dell’iniziativa “Il vino dal bosco alla cantina”. Successivamente ci si trasferirà nell’azienda vitivinicola Longanesi per visitare i vigneti e assistere alla vendemmia. In programma anche degustazioni in cantina di vini tipici locali e passiti, accompagnati da prodotti del territorio. Per i bambini ci saranno succhi di frutta. La durata della visita, gratuita, è di circa 2 ore e mezza. La prenotazione è obbligatoria al numero 0545 280898 o alla mail turismo@unione.labassaromagna.ra.it. L’iniziativa è organizzata dall’associazione Lestes di Ricerca e Studio nelle Scienze naturali.

A Lugo e Cotignola è invece in programma dalle 14.30 l’iniziativa “Il paesaggio archeologico: tracce del passato nel territorio attuale”. L’appuntamento prevede un percorso a piedi attraverso una parte dell’alta pianura romagnola per individuare le tracce ancora visibili della strutturazione del paesaggio nelle epoche passate e discutere delle trasformazioni del territorio nelle epoche storiche. Durante il cammino si illustrerà la conformazione territoriale in età romana e le modifiche intervenute nel corso dell’età alto medievale e medievale, sia dal punto di vista morfologico che insediativo. È previsto un tragitto di 8 km, con partenza alle 15 alla chiusa sul fiume Senio in via Ponte Pietra, a Cotignola, e arrivo a Zagonara, a Lugo. Il percorso è adatto a tutti e interamente pianeggiante. I partecipanti saranno accompagnata da personale Mibac. Per una più agevole comprensione del territorio attraversato saranno forniti materiali esplicativi e cartografia del percorso. Si consiglia di indossare scarpe comode e di portare con sé uno zaino o borsa con acqua, cappello e impermeabile da pioggia. Per ulteriori informazioni contattare la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini al numero 0544 543766 o alla mail livia.bissi@beniculturali.it. L’iniziativa è a cura del funzionario archeologo Massimo Sericola.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/09/2018 — ultima modifica 21/09/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it