martedì 19.06.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

Piani territoriali dei Parchi

Il Piano territoriale del Parco regolamenta l'assetto del territorio, dell'ambiente e degli habitat al suo interno e il raccordo con il territorio circostante.

Il Piano, in coerenza con la legge istitutiva del Parco, indica gli obiettivi specifici e di settore e le relaCopertina Piano Territorialetive priorità, precisa, mediante azzonamenti e norme, le destinazioni d'uso da osservare in relazione alle funzioni assegnate alle sue diverse parti.

Allo stato attuale 9 Parchi regionali hanno il Piano territoriale approvato e di questi 3 hanno approvato anche una variante generale al PTP e 1 il Taro ha una variante parziale in corso.

4 Parchi regionali (Stirone e Piacenziano, Trebbia, Vena del Gesso romagnola, Valli del Cedra e del Parma) sono in attesa dell’approvazione del Piano territoriale, vigono la perimetrazione provvisoria dei confini esterni e della zonazione interna  e le norme di salvaguardia provvisorie definite nelle rispettive leggi istitutive

Il PTP del Parco del Delta del Po è invece sostituito dai Piani di stazione: sono stati approvati 5 Piani di stazione mentre l’ultimo, quello della Stazione Pineta di S. Vitale e Piallasse di Ravenna, è stato solo adottato, ma non approvato.

Per i Parchi nazionali e Interregionali invece: Il Parco nazionale Foreste casentinesi, Monte Falterona e Campigna ha approvato il Piano territoriale, mentre  quello dell’Appennino Tosco-Emiliano in seguito alla modifica del provvedimento istitutivo del 2010 non ha ancora provveduto.
Il Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello invece ha approvato il proprio Piano territoriale.

 

I piani territoriali approvati dei parchi regionali:

  • Abbazia di Monteveglio 
    Piano approvato con Delibera di Consiglio Provinciale n. 73 del 30/10/2007.
  • Alto Appennino Modenese
    Piano approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 3337 del 23 dicembre 1996.
  • Boschi di Carrega
    Piano approvato dalla Regione Emilia Romagna con Deliberazione della Giunta regionale n° 1236 del 15/07/02, pubblicato sul BUR n° 131 del 18/09/02.
  • Corno alle Scale
    Piano approvato con deliberazione della Giunta Regionale n. 134 del 15.2.1999.
  • Delta del Po
    Il parco é costituito da 6 stazioni per ognuna delle quali é previsto uno specifico piano territoriale.
  • Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa 
    Il Piano è stato approvato nel 1998 poi è stato successivamente modificato con la Variante approvata dal Consiglio Provinciale di Bologna con deliberazione n.103 del 05/12/2005. 
  • Laghi Suviana e Brasimone
    Il Piano è stato approvato con deliberazione del Consiglio provinciale di Bologna n. 65 del 15/11/2010.
  • Monte Sole 
    Il Piano è stato approvato con Deliberazione della Giunta Regionale n. 2506 del 22/12/1997.
    La Provincia di Bologna con deliberazione del Consiglio provinciale n. 43 del 27/05/2014 ha approvato una sua Variante generale.
  • Sassi di Roccamalatina
    Il Piano è stato approvato dalla Giunta Regionale dell'Emilia-Romagna con delibera n. 6456 del 20/12/1994.
    Una Variante generale al Piano è stata approvata con Delibera del Consiglio Provinciale di Modena nel 2008.
  • Taro 
    Il piano è stato approvato dalla Giunta regionale con delibera n.2609 del 30/12/1999. Attualmente è in corso di approvazione una Variante parziale relativa alle aree contigue Speciali frantoi.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 01/12/2011 — ultima modifica 11/01/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it