lunedì 20.08.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

Misure di conservazione e Piani di gestione

I riferimenti normativi regionali

Le Misure di Conservazione Generali e Specifiche per Sito Natura 2000. Piani di Gestione. Valutazioni d'incidenza ambientale. Le Misure regolamentari del settore agricolo.

 

Con la DGR n. 1147 del 16 luglio 2018 (Modifiche alle Misure Generali di Conservazione, alle Misure Specifiche di Conservazione e ai Piani di Gestione dei Siti Natura 2000, di cui alla DGR n. 79/2018 (Allegati A, B e C) la Regione Emilia-Romagna ha rivisto la normativa in materia di gestione e regolamentazione delle attività nei Siti Natura 2000, come specificato negli allegati:

 

Con la DGR n. 79 del 22 gennaio 2018, in gran parte rivista dalla successiva DGR n.1147, la Regione Emilia-Romagna definisce in particolare le regole in materia di valutazioni d'incidenza ambientale, come specificato negli allegati:

 

Rupe argillosa nel basso Appennino romagnolo. Foto Stefano BassiSono abrogate tutte le norme precedenti, ad esclusione, nell’ambito delle Misure Generali, del Piano regionale per il controllo della nutria (Myocastor coypus), approvato inizialmente con la DGR n.1538/2015, poi con la Deliberazione G.R. n. 551 del 2016, modificata ed integrata infine con la Deliberazione G.R. n. 111 del 2018

Nell’ambito delle Misure Specifiche rimangono vigenti le misure regolamentari che riguardano il comparto agricolo, stabilite con la  DGR n. 112 del 6 febbraio 2017 insieme con la specifica cartografia.

Nelle pagine web dedicate alla gestione dei siti sono presenti gli approfondimenti relativi alle Misure Generali di Conservazione, alle Misure Specifiche di Conservazione e ai Piani di Gestione per ciascun sito della Rete Natura 2000, e alle Valutazioni d’incidenza ambientale

 

Le precedenti misure di conservazione regionali (non più valide dal 16 luglio 2018)

 

Con la DGR n. 79 del 22 gennaio 2018 (Approvazione delle Misure Generali di Conservazione, Misure specifiche e Piani di Gestione, proposta di designazione delle ZSC) la Regione Emilia-Romagna aveva rinnovato le Misure Generali di Conservazione come specificato nell'allegato:

Le misure generali erano state inizialmente approvate dalla Regione in recepimento dei "Criteri minimi uniformi" indicati dal Ministero dell'Ambiente con i D.M. del 17.10.07 e del 22.1.09 con la Deliberazione G.R. n. 1419 del 7 ottobre 2013 "Misure generali di conservazione dei Siti Natura 2000 (SIC e ZPS)" come riferimento di base per le "Misure di conservazione specifiche" stabilite dagli Enti gestori per ciascun sito Natura 2000.

Le misure sito-specifiche furono approvate con la DGR n. 742 del 23 maggio 2016.  Il provvedimento ha accompagnato la sospensione delle misure regolamentari che riguardano il comparto agricolo (DGR n. 710 del 16 maggio 2016), poi ripristinate con  la  DGR n. 112 del 6 febbraio 2017 insieme con la specifica cartografia. Limitatamente ai siti ricadenti nel territorio della Provincia di Modena esterni alle Aree protette, le Misure sono state modificate e riapprovate con la Deliberazione n. 1543 del 26 settembre 2016.  Analogamente, per sei siti gessosi, le Misure sono state adeguate al "Piano di Gestione delle Aree Carsiche Gessose" del Progetto LIFE+ 08 NAT/IT/000369 "GYPSUM" con la Deliberazione n. 1782 del 31 ottobre 2016. A seguito di specifico progetto LIFE, sono stati approvati Misure Specifiche di Conservazione e Piano di Gestione del SIC-ZPS Salina di Cervia (Deliberazione n.2268 del 21 dicembre 2016).

Le misure di conservazione antecedenti al 2013, ora abrogate e superate, si applicavano alle sole ZPS:

Si riportano di seguito gli atti regionali relativi alle Misure di conservazione delle ZPS, così come erano stati individuati dalla Regione Emilia-Romagna precedentemente alla formulazione dei "criteri minimi uniformi" da parte dello Stato italiano (D.M. del 17.10.07 e del 22.1.09). Le tre deliberazioni che seguono sono state tutte abrogate dalla Del. G.R. n. 1224/2008 poi sostituita a sua volta dalla Del. G.R. n. 1419/2013.

  • Deliberazione G.R. n. 1435 del 17 ottobre 2006 "Misure di conservazione per la gestione delle Zone di Protezione Speciale (ZPS), ai sensi delle Direttive 79/409/CEE, 92/43/CEE e DPR 357/97 e ss.mm."
  • Deliberazione G.R. n. 1935 del 29 dicembre 2006 "Rettifica della Deliberazione regionale n. 1435/06 relativa alle Misure di conservazione per la gestione delle Zone di Protezione Speciale (ZPS), ai sensi delle Direttive 79/409/CEE, 92/43/CEE e DPR 357/97 e ss.mm."
  • Deliberazione G.R. n. 1288 del 27 agosto 2007 "Modifica della Deliberazione regionale n. 1435/06 relativa alle Misure di conservazione per la gestione delle Zone di Protezione Speciale (ZPS), ai sensi delle Direttive 79/409/CEE, 92/43/CEE e DPR 357/97 e ss.mm."
Azioni sul documento
Pubblicato il 29/05/2012 — ultima modifica 07/08/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it