domenica 22.04.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

PROGETTO HIKING EUROPE

Un prodotto turistico transnazionale che ha come oggetto i percorsi di trekking in quattro regioni europee.

immagine logo

In Emilia-Romagna il progetto Hiking Europe ha portato alla messa a punto di 6 proposte turistiche, grazie alla collaborazione con i Parchi nazionali Appennino Tosco-Emiliano e Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna e del Parco regionale della Vena del Gesso romagnola:

Nel paradiso degli escursionisti, un’emozionante escursione tra cime, praterie e laghi del crinale tosco-emiliano (3 gg)

Alla scoperta dell’Appennino tra Emilia e Toscana, una magnifica escursione tra i borghi del crinale tosco-emiliano (5 gg)

Sui monti di cristallo della Vena, camminando sulle creste lucenti della Vena del Gesso Romagnola (3 gg)

Per boschi e valli: l’Appennino dal Reno al Lamone, un incantevole viaggio tra faggete, laghi, castagneti e rupi di gesso (7 gg)

Foreste millenarie tra Acquacheta e Tramazzo, uno splendido anello nel cuore verde delle Foreste Casentinesi (3 gg)

ll sentiero delle foreste sacre, un suggestivo percorso nelle Foreste Casentinesi tra natura e spiritualità (7 gg)

Le proposte turistiche sono state realizzate anche nelle versioni in inglese, tedesco e francese per consentirne la promozione a livello internazionale.

Il progetto, finanziato dal programma COSME della Commissione europea, ha promosso la realizzazione di una rete transnazionale di itinerari turistici rurali, strutturati in diversi percorsi nelle aree rurali di pregio di alcune nazioni europee, a partire dall’Italia con l’Emilia-Romagna, la Spagna con la Catalogna (Pirenei-El Cinqué Llac e El Priorat), Irlanda con An Gaeltacht in Donegal e la Croazia con la Penisola Pelješac e l’isola di Mljet nella Contea di Dubrovnik.  

Fin dall’inizio, il progetto ha rappresentato un’opportunità per il nostro territorio per promuovere a livello internazionale l’Alta Via dei Parchi e offrire ai visitatori un'ampia scelta di sentieri che consentono di coniugare l'attività fisica con la scoperta delle caratteristiche naturalistiche e culturali dell'Europa rurale. La creazione di proposte turistiche sostenibili ha visto l’attivo coinvolgimento delle imprese dei territori e delle comunità ospitanti.

Il nuovo prodotto turistico, che è stato condiviso e realizzato dalle regioni coinvolte, si contraddistingue per la sua valenza europea e promuove itinerari di trekking da 3 a 7 giorni nei tre parchi, offrendo al turista appassionato un'esperienza unica di scoperta delle tradizioni locali, del cibo, dell’artigianato, dei musei, delle chiese, della fauna selvatica, della flora e dei paesaggi naturali con biodiversità uniche.

Al contempo, il progetto ha voluto dare un‘opportunità alle piccole imprese locali (alloggi, ristoranti, agriturismi, rifugi) per promuovere servizi strutturati e prodotti su nuovi mercati, tramite agenzie di viaggio locali che si rivolgono ad un ampio numero di potenziali visitatori interessati ad approfondire la conoscenza delle aree percorse.

In una prima fase, le quattro regioni partner si sono confrontate e hanno condiviso le linee di intervento durante vari incontri programmati a Barcellona (settembre 2016), a Brisighella/Riolo Terme (ottobre 2016) e a Letterkenny in Donegal (aprile 2017).

In modo parallelo, si sono tenuti degli incontri seminariali per condividere con gli operatori i risultati degli studi di marketing più recenti dedicati al target “escursionista”. RIUNIONI

Per la nostra area, due seminari si sono svolti presso le località di Brisighella e Casola Valsenio per la Romagna (maggio 2016) e Castelnuovo ne’ Monti per l’Emilia (ottobre 2016).

Sono state occasioni di formazione per quegli operatori che per la prima volta si sono approcciati ai mercati stranieri e di approfondimento di buone pratiche che potrebbero essere messe a sistema in un progetto successivo su cui si sta attualmente lavorando.

Gli itinerari sono stati pubblicati per la prima volta in un folder promozionale in lingua inglese, presentato ad oltre 100 intermediari di viaggio in Italia e all’estero nelle fiere di settore, ed hanno riscosso forte interesse da parte delle agenzie e dei Tour Operator specializzati a cui sono stati presentati.

L’attività promozionale portata avanti grazie alla collaborazione di tutti i partner, ha permesso inoltre la realizzazione di un sito di informazione in lingua inglese (www.hikingeurope.net), di Road Book per guidare l’escursionista nei percorsi in 6 diverse edizioni, 1 per ogni itinerario, in lingua italiano, inglese, francese e tedesco e una raccolta delle proposte, comprensiva dei 18 pacchetti ideati dai vari partner sempre nelle 4 lingue individuate.

Questi pacchetti sono oggetto per tutto il mese di Settembre di una campagna promozionale su Google che li pone tra i primi posti nelle ricerche legate al tema dell’hiking.

I club di prodotto regionali coinvolti dai 3 territori (Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Parco regionale della Vena del Gesso romagnola, Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano) e che hanno aderito al percorso sono: AppenninoSlow, Trekking Italy - Promappennino e Blue Viaggi. I tre tour operator hanno ideato le offerte e se ne sono fatti promotori nell’ambito dei vari workshop. Grazie poi alla collaborazione con APT Servizi sono stati organizzati appositi eductour che hanno permesso a gruppi di operatori e giornalisti italiani e stranieri di vivere l’emozione dei percorsi di Hiking Europe.

Il progetto si è concluso a settembre, ma il lavoro realizzato continuerà il suo sviluppo, attraverso la rete europea del Turismo sostenibile Necstour di cui tutti i Partner fanno parte, che offrirà al prodotto la possibilità di includere nuovi itinerari e di essere più visibile a livello internazionale.  

Alla conferenza finale di progetto, a Dubrovnik, si è tenuto un workshop esclusivo per i tour operator dei territori partner, per sviluppar iniziative di promozione congiunta ed idee di cooperazione future.

Azioni
Azioni sul documento
Pubblicato il 20/09/2017 — ultima modifica 16/02/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it