venerdì 27.04.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

Appennino Tosco-Emiliano riserva Unesco, nasce l’organismo di governance

22/2/2017 - La nuova Assemblea consultiva permanente lavorerà per la crescita verde del territorio.

Un’Assemblea consultiva permanente che sia luogo di rappresentanza e dialogo tra tutti i soggetti interessati a far crescere il Mab Unesco dell’Appennino Tosco-Emiliano e renderlo il vero motore per la crescita “verde” del territorio. Il nuovo organismo, che si è insediato a Reggio Emilia, è composto dai rappresentanti delle Regioni Emilia-Romagna e Toscana, di 38 enti locali – fra i quali 20 comuni emiliano-romagnoli – delle scuole e delle Università, delle Camere di Commercio, delle associazioni professionali e ambientaliste.

L’Assemblea consultiva ha tra i suoi compiti principali quello di guidare la Riserva della biosfera riconosciuta dall’Unesco nel giugno 2015, lavorando con il supporto di un Comitato di gestione più ristretto con funzioni di coordinamento sulla promozione di ambiente, economia e cultura.

All’incontro di insediamento hanno partecipato il ministro dell’ambiente, Gianluca Galletti, l’assessore regionale all’Ambiente, Paola Gazzolo, la collega toscana Federica Fratoni e il coordinatore della Riserva della biosfera, Fausto Giovanelli.

“Oggi si compie un significativo passo avanti che mi auguro possa assicurare frutti importanti grazie al contributo di tutti”, ha affermato l’assessore Gazzolo. “Il Mab è un vero laboratorio per costruire un futuro sostenibile, per questo la Regione vuole essere protagonista del percorso avviato”.
 

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/02/2017 — ultima modifica 22/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it