domenica 22.04.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

Scoiattolo

ScoiattoloOrdine: Roditori - Famiglia: Sciuridi

Sciurus vulgaris (Linnaeus, 1758)

Collocazione biogeografica:
eurosibirica

Caratteri distintivi: lunghezza testa-corpo 190-290 mm; coda 140-340 mm; piede posteriore 52-66 mm; peso 230-480 g. Dimensioni medie, coda lunga completamente ricoperta di peli lunghi e spesso ripiegata sul dorso. Forma snella con testa e collo ben distinti dal tronco; arti anteriori più brevi dei posteriori, questi ultimi atti al salto; orecchie relativamente grandi. Pelliccia ricca e fine, di colorazione molto variabile con dimorfismo stagionale e diverse fasi cromatiche correlabili in parte con la distribuzione geografica, l'habitat e fattori climatici; in linea di massima di colore marrone rossiccio in estate, con le parti inferiori del corpo bianche, di colore bruno scuro in inverno.

A Impronta zampa anteriore:
lungh. ~4 cm; largh. ~2 cm

P Impronta zampa posteriore :
lungh. ~5 cm; largh. ~2,5-3,5 cm

Habitat: preferibilmente nei boschi, sia di conifere che di latifoglie con sottobosco; in montagna sale fino al limite della vegetazione arborea; anche in parchi e giardini.

Abitudini: essenzialmente diurno, molto attivo nella buona stagione, meno in inverno. Vive quasi esclusivamente sugli alberi, è uno straordinario arrampicatore, corre molto velocemente e salta a terra anche da notevoli altezze valendosi della coda come paracadute e dilatando le dita dei piedi per attutire il colpo. Per il riposo e l'allevamento dei piccoli utilizza un nido collocato nel cavo degli alberi o alla biforcazione degli stessi. Cibo assai vario, prevalentemente vegetale (gemme, germogli, erbe, foglie, frutti, semi, funghi ... ), ma anche piccoli animali, nidiacei di Uccelli e loro uova, Insetti. Nasconde e immagazzina cibo nelle cavità degli alberi. Dotato di sensi acuti, in particolare la vista. Il periodo riproduttivo va dalla fine di dicembre a settembre, con due nidiate; dopo una gestazione di 38 giorni nascono 3-4 piccoli nudi, ciechi e pesanti 10 g; a 20 giorni sono ricoperti di pelo, a 30 aprono gli occhi, a 45 cominciano ad uscire dal nido; a 2 mesi vengono svezzati, a 3 sono indipendenti. La maturità sessuale è raggiunta a 10-12 mesi. La durata massima della vita è, in natura, di 6-7 anni, in cattività di 12 anni. E' attaccato soprattutto dalla Martora, dal Gatto selvatico, dai maggiori Falconiformi e Strigiformi.

Status: numeroso.

Distribuzione generale: Europa (comprese le Isole Britanniche); Siberia; Mongolia; Corea; Sakhalin e Giappone. In Italia: tutta la penisola, manca nelle isole. In Regione: abbastanza comune, ma non abbondante, nei boschi di collina e di montagna, nella Pianura Padana è divenuto molto raro.

Protezione esistente: la caccia allo Scoiattolo è stata pratica in passato, secondo le norme dell'allora vigente T.U. 5/6/1939, n. 1016, con i relativi calendari venatori. Solo con la L. 27/12/1977, n. 968, lo Scoiattolo è divenuto non cacciabile ed è quindi specie protetta, anche ai sensi della più recente L. n.157/92. Inoltre è considerato specie protetta dalla Convenzione di Berna (L. 5/8/198 1, n.503, in vigore per l'Italia dall'1/6/1982).

Tratto da "I Mammiferi dell'Emilia-Romagna" di M.G. Bertusi, T. Tosetti, I.B.C. Regione Emilia-Romagna, 1986

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/12/2011 — ultima modifica 02/11/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it