giovedì 18.10.2018
caricamento meteo
Sections

Parchi, foreste e Natura 2000

Talpa europea

Talpa europea
Talpa europea<br />
Ordine: Insettivori - Famiglia: Talpidi

Talpa europaea (Linnaeus, 1758)

Collocazione biogeografica:
euroasiatica.

Caratteri distintivi: lunghezza testa-corpo 120-165 mm; coda 23-34 mm; piede posteriore 17-20 mm; peso 65-120 g. Forma tozza e raccolta, di dimensioni medio-piccole; corpo cilindrico con capo poco distinto dal tronco; arti brevi, la parte sporgente dal corpo è costituita prevalentemente dal piede anteriore con dita provviste di unghie lunghe; muso appuntito; occhi piccoli sempre nascosti nella pelliccia; coda breve e carnosa; vibrisse sviluppate ai lati del muso. Corpo ricoperto da una folta e vellutata pelliccia nera con riflessi bruni o grigi od azzurri.

A Impronta zampa anteriore:
fila leggermente curva delle depressioni lasciate dagli artigli

P Impronta zampa posteriore :
lungh. ~1,5 cm; largh. ~1,1 cm

Habitat: dalla pianura anche fino a 2000 metri di altitudine, in campi coltivati, prati con terreni prevalentemente freschi, porosi dove può agevolmente scavare le sue gallerie.

Abitudini: vive sottoterra, in gallerie che essa si scava servendosi degli arti anteriori; in esse caccia, si nutre e passa la maggior parte della sua esistenza solitaria; si unisce ai propri simili solo per la riproduzione; i maschi si combattono fra loro. Animale molto attivo sia di giorno che di notte, non soggetto ad un riposo o letargo invernale. Nei suoi spostamenti e per la caccia, si avvale soprattutto del senso dell'odorato, del tatto e dell'udito. Si nutre principalmente di Lombrichi, Artropodi e loro larve, Molluschi e piccoli Vertebrati. Il periodo degli accoppiamenti è compreso tra marzo e maggio, con una sola nidiata in maggio-giugno; dopo 4 settimane di gestazione nascono 3-5 piccoli nudi e ciechi di 3,5 g; a 14 giorni si rivestono di pelo, a 22 aprono gli occhi, a circa un mese vengono svezzati. La durata massima della vita sembra essere, in natura, di 3 anni. E' predata da Carnivori ed Uccelli Rapaci, quando scava gallerie superficiali o quando fuoriesce occasionalmente dal terreno.

Status: numeroso.

Distribuzione generale: Europa, tranne parte delle zone mediterranee, Irlanda e Norvegia; anche Siberia occidentale. In Italia: regioni settentrionali e centrali sino al Lazio. In Regione: ovunque.

Protezione esistente: nessuna. La L. 11/02/1992, n. 157 esclude espressamente la tutela per questa specie. Per la sua uccisione non è richiesta, quindi, nessuna licenza ed è consentita in ogni periodo dell'anno con l'impiego di qualsiasi mezzo.

Tratto da "I Mammiferi dell'Emilia-Romagna" di M.G. Bertusi, T. Tosetti, I.B.C. Regione Emilia-Romagna, 1986

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/12/2011 — ultima modifica 28/05/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it