venerdì 30.09.2016
caricamento meteo
Sections

"M'illumino di meno" compie dieci anni: l'Emilia-Romagna partecipa alla festa

L'iniziativa per il risparmio energetico lanciata da Caterpillar si svolge quest'anno il 14 febbraio. Questi gli eventi nelle città della regione

30.01.2014

millumino2014"M’illumino di Meno", la più celebre campagna di sensibilizzazione radiofonica sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, giunge quest'anno alla decima edizione. In questi anni la trasmissione "Caterpillar", di Rai Radio2, che ha lanciato l'iniziativa e continua a riproporla ogni febbraio, ha date voce all’invito a investire sul cambiamento delle proprie abitudini e sulle energie rinnovabili, dall’adozione del fotovoltaico all’auto elettrica, dall’uso della bici alla gestione intelligente dell’illuminazione e degli elettrodomestici.

Anche quest'anno l’invito è quello di aderire ad un simbolico “silenzio energetico”nella Giornata del Risparmio energetico, il 14 febbraio 2014. Dopo aver spento i più noti monumenti delle città italiane ed europee nelle passate edizioni, Caterpillar invita tutti, dalle istituzioni ai privati cittadini, dalle scuole ai negozi, dalle aziende alle associazioni culturali, a rendere visibile la propria attenzione al tema della sostenibilità spegnendo piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni, tra le 18 e le 19,30, durante la messa in onda della trasmissione. Si tratta di un gesto simbolico cui da qualche anno si affianca anche l’invito ad accendere, laddove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione.

Il 14 febbraio Caterpillar invita in modo particolare i musei a mostrare simbolicamente il proprio amore per il Pianeta spegnendo brevemente le luci su un proprio capolavoro, eventualmente illuminandolo a Led o con altre tecniche intelligenti, per sensibilizzare i propri visitatori su come una nuova cultura dell’energia intelligente possa rendere disponibili nuove risorse per la conservazione e valorizzazione del patrimonio.

Dal 20 gennaio, per le 4 settimane di lancio dell’iniziativa, Caterpillar sta dando voce a tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi (riduzione degli sprechi, produzione di energia pulita, mobilità sostenibile, riduzione dei rifiuti) e a tutte le iniziative in preparazione per l’ormai tradizionale Festa del Risparmio Energetico, che propone una sorta di gioioso “pride” della gestione intelligente delle risorse per pensare ad un futuro sostenibile.

L'agendina verde di "M'illumino di meno"

1 non c’è efficienza energetica senza ricerca. Più ricerca green = più lavoro
2 taglio emissioni: meno carbone, più energia rinnovabile
3 non lasciamo la pacchia del sole agli amici tedeschi
4 non buttiamo l’energia, cambiamo la rete di distribuzione
5 crediamoci: il nostro futuro è la green economy
6 vietato sprecare
7 ristrutturare e costruire eco-sostenibile
8 città civile
9 se non dividi la spazzatura bene sei ……..!
10 anche a piedi e in bici

Il decalogo di "M'illumino di meno"
Buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!)

1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

Come sempre l'Emilia-Romagna aderisce all'iniziativa di Radio2 con molte iniziative promosse da enti locali, associazioni, aziende e privati. Questa una panoramica, il più esaustiva possibile, su quanto accadrà in regione il 14 febbraio e non solo.

A Bologna la festa del risparmio è al Museo archeologico

Il Comune di Bologna - Settore Ambiente ed Energia - e l’Istituzione Bologna Musei - Museo Civico Archeologico, danno appuntamento, per festeggiare i 10 anni di "M'illumino di meno", alle ore 18.30 nell’atrio del Museo Archeologico.

statua_romanaSaranno spente, oltre che come di consueto le luci della facciata di Palazzo d’Accursio, anche quelle sulla statua di Nerone esposta nell’atrio del Museo. Con il Piccolo Coro Athena scopriremo in musica qualche buona azione dell’imperatore più detestato di tutta la storia romana.

Nerone fu infatti responsabile di azioni terribili, ma di qualcuna fu anche accusato ingiustamente: sembra proprio che il grande incendio che devastò Roma nel 64 d.C. non fosse affatto opera sua, anzi l’imperatore si prodigò per spegnere il fuoco.

Bologna poi ha un debito di gratitudine con quest’uomo così discusso: dopo un terribile incendio che nel 53 d.C. devastò la città di Bononia, Nerone finanziò la ricostruzione e gli abitanti riconoscenti innalzarono una statua di marmo che lo rappresentava con la ricca corazza da parata trionfale.

La statua, rinvenuta nel 1513 in via de’ Carbonesi in pieno centro di Bologna, dove sorgeva il teatro romano della città, è oggi conservata al Museo Civico Archeologico.

A luci spente, i ragazzi del Piccolo Coro Athena, eseguiranno un brano che ricorda le gesta dell’imperatore, tratto dal musical “Nerone alla ricerca della testa perduta”.

Il Piccolo Coro Athena è nato nel 2007 all'interno del Coro Athena del Museo Archeologico di Bologna ed è diretto da Marco Fanti e accompagnato da Valentina Bazzocchi.

Condurrà il collegamento con Radio2-Caterpillar Roberto Diolaiti, direttore del Settore Ambiente ed Energia del Comune di Bologna.

Saranno presenti l’Assessore Patrizia Gabellini e Paola Giovetti, direttore tecnico del Museo Civico Archeologico.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito delle attività di sensibilizzazione del PAES Bologna - Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile - ed è organizzata dal Multicentro per l'educazione alla sostenibilità di Bologna.

Ingresso libero. Info 051 2757212

Scuole protagoniste nei Comuni dell'Unione della Bassa Romagna

Nei Comuni dell’Unione della Bassa Romagna protagonisti saranno anzitutto i ragazzi delle scuole elementari e medie di tutti gli istituti comprensivi dell’Unione: si terrà infatti la premiazione del concorso “Spegniamo lo spreco, accendiamo il risparmio”, progetto pilota bassa_romagnaelaborato dal CEAS (Centro di educazione alla sostenibilità) dell’Unione e svoltosi nell’anno scolastico 2012-2013.

Prima classificata è risultata la Scuola media dell’istituto comprensivo “San Francesco d’Assisi” di Bagnara, seguita dalle medie Baracca di Lugo e, al terzo posto, la Scuola media dell’istituto comprensivo “Luigi Battaglia” di Fusignano. L'iniziativa ha riscosso un grandissimo gradimento tra gli insegnanti e i ragazzi, totalizzando ben 83 adesioni di classi e l'individuazione di n. 158 “GuardiaLuce” e “GuardiaAcqua”. Il progetto ha previsto la compilazione di check list da parte dei plessi scolastici, valutate con l'attribuzione di ecopunti per decretare gli istituti più virtuosi dal punto di vista energetico e del risparmio di risorse.

La premiazione si terrà il 14 febbraio all'Auditorium di Fusignano, a partire dalle ore 9,  e saranno consegnati agli istituti kit didattici educativi sul tema dell'energia. Sarà un momento speciale, poiché tutti e nove i Comuni saranno collegati in diretta tramite il web, così che tutti i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato all’iniziativa potranno assistere alla cerimonia dalle rispettive sedi municipali o dalle sedi scolastiche.

L'evento definito a “stella”, ha l'obbiettivo è di far circolare le idee e non le persone, mediante un sistema a rete tra i 9 Comuni; è infatti una primissima sperimentazione per promuovere eventi in rete  sulla base di una regia prestabilita che prevede un forte momento di condivisione in contemporanea tra i Comuni e a seguire momenti di animazione “replicabili” in ogni sede.

Sono infatti previste in ogni Comune le attività di Facce Energetiche, - da un progetto della Regione Emilia-Romagna realizzato in occasione dell'Energy Day del 2011 - con foto dei ragazzi con grandi nuvole di fumetto per esprimere i propri impegni per risparmiare facce_energeticheenergia e risorse, l'Albero delle Idee sul quale fioriscono idee e buoni propositi (i pensieri dei ragazzi si materializzano sull'albero....),  ed infine un Crucienergia per rafforzare i concetti sui temi del concorso.

La giornata sarà trasmessa sul web e seguita da Radio Sonora, oltre che da Caterpillar Radio 2.

Inoltre si terranno alcuni momenti di “silenzio energetico”: ad Alfonsine dalle 18 alle 19,30 saranno spente le luci di piazza Gramsci; a Bagnacavallo buio in piazza della Libertà dalle 18 alle 19.30 e la tradizionale iniziativa per le famiglie ed i bambini con visita guidata con lanterne  al Museo civico delle Capuccine e concorso per le scuole; a Bagnara sarà ritardata di 30 minuti l’accensione dell’illuminazione pubblica di Piazza Marconi, delle vie del centro storico e altre vie e piazze che fanno capo alla cabina elettrica di Via Pilastrino  dal 14 al 21 febbraio; a Conselice dalle 18 alle 19,30 sarà ridotta al 70%  l’illuminazione pubblica in Piazza  Foresti e Via Garibaldi, a Cotignola dalle 19  alle 19,30 interruttori spenti su piazza Vittorio Emanuele II; a Fusignano dalle 20 alle 22 ci sarà lo spegnimento totale dell'illuminazione di corso Emaldi, Piazza Corelli, Via Battisti (se tecnicamente possibile fino a Piazza Calcagnini) e Piazza Armandi per consentire lo svolgimento della fiaccolata, a Lugo sarà ritardata alle 19 l’accensione delle luci di Largo Relencini e delle piazze Primo Maggio, Martiri, Baracca e Mazzini (Pavaglione compreso) e si terrà una suggestiva pedalata a “led” con la collaborazione degli Amici della Bici e di Coop; a Massa Lombarda dalle 19.30 alle 20 saranno spente le luci di corso Vittorio veneto e piazza Matteotti e, infine, a Sant’Agata dalle 18 alle 19.30 buio in piazza Umberto I.

Il programma degli eventi nei Comuni (file pdf)

Il vademecum dell'Unione per il risparmio

 

Parma: luci spente a Palazzo del Governatore e alla Residenza Municipale

Il Comune di Parma aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno”, spegnendo le luci di Palazzo del Governatore e della Residenza Municipale dalle 18.45 alle 20.

L’assessore all’Ambiente Gabriele Folli ha voluto l’adesione all’iniziativa e invita i cittadini ad esserne partecipi: “M’illumino di meno è un momento di riflessione collettiva sul tema del rispetto per l’ambiente rivolto a tutti i cittadini e le istituzioni. Per l’amministrazione comunale le questioni del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale ricoprono un ruolo cruciale ed è per questo che anche il Comune si farà attiva del gesto simbolico di spegnere le luci, aderendo alla campagna”.

 

Illuminazione ridotta a Ferrara

Il Comune di Ferrara aderisce all'iniziativa con molte azioni. La sera del 14 febbraio, dalle ore 18 alle 19.30, saranno spente le luci in:
- Piazza Acquedotto (illuminazione artistica monumentale)
- Illuminazione artistica delle Mura (ad eccezione di via Bacchelli)
- Spegnimento dell’illuminazione di alcune opere site nei musei comunali 30 minuti prima della chiusura; 

Inoltre il Comune rivolge alle scuole e ai cittadini l'invito a concentrare in un’intera giornata tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi sperimentando in prima persona le buone pratiche di:
- riduzione degli sprechi;
- riduzione dei consumi di energia e produzione di energia pulita;
- mobilità sostenibile (bici, car sharing, mezzi pubblici, andare a piedi)
- riduzione dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, attenzione allo spreco di cibo).

 

Due appuntamenti per il Comune di Modena

Il Comune di Modena aderisce alla campagna nazionale di Caterpillar con due appuntamenti. Il 14 febbraio, giornata il Comune sosterrà One Billion Rising:

Questo il programma:

In Piazza Grande

  • Ore 18.30: Happening di One Billion Rising http://obritalia.livejournal.com/
  • Ore18.45: si spengono le luci e si accendono le fiaccole per dare l'avvio  ad un percorso itinerante di lettura a lume di candela.
  • Distribuzione agli esercenti di candele “M’illumino di Meno / AESS-Mo”
  • Nei caffè e ristoranti del centro Storico: aperitivo / Happy Hour a lume di candela (partecipazione libera)


modena_billionL’evento si realizzerà nell’ambito della 7a Rassegna di “CIOCCOLATO VERO” a Modena  - in collaborazione con l’Assessorato allo Sviluppo economico e Lavoro / 14 - 15 - 16 febbraio 2014  Piazza Grande dalle 9.00 alle 20.00.

Per informazioni: Acai (Associazione Cioccolatieri Artigiani Italiani) info@pasticceriaturchi.it 0536/62540 - 338/6151359 

Il 20 Febbraio l'Assessorato all'Ambiente del Comune di Modena organizza un Workshop all'interno del progetto europeo Imagine con il giornalista Maurizio Melis di Radio 24.

Dalle ore 15.00 in Piazza Grande: spazio delle start-up modenesi che propongono progetti per Modena 2050.

Dalle ore 16.00 presso la Galleria Europa in Piazza Grande 17:

Workshop “La Città Sostenibile – una Città che Cambia - Immaginiamo insieme  la Modena del futuro: idee innovative per tracciare una Energy Road map al 2050”

incontro dibattito con professionisti, aziende, start-up e realtà in rapida evoluzione nel territorio di Modena.

Moderatore: Maurizio Melis  – conduttore a Radio 24 della trasmissione SMART CITIES Ospite: Enrico Grazioli  - Direttore Gazzetta di Modena

Il workshop si terrà nell’ambito del progetto EU - Interreg IVc – IMAGINE- Low Energy Cities, attraverso il metodo OST Open Space Technology OST - sui temi:

  • "EDILIZIA e AMBIENTE COSTRUITO"
  • "MOBILITA' e TRASPORTI"
  • "ENERGIA" - SMART Community – Intelligent City”
  • "URBANISTICA e TERRITORIO"
  • "QUALITA' DI VITA"

Organizzazione in collaborazione con AESS Modena – Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena  – nel 15° Anniversario di attività.


I Comuni del modenese con Il CEAS Pedecollinare

Anche quest'anno i Comuni di Fiorano Modenese, Formigine, Maranello e Sassuolo partecipano all’iniziativa con la collaborazione del CEAS Pedecollinare. Questo il programma nei Comuni:

A Sassuolo

Dalle 16.45 alle 18.30 presso il Centro per le Famiglie di Via Caduti sul Lavoro 24, giochi di luce e laboratorio gratuito di costruzione di piccole lanterne con materiale di recupero. Per informazioni: Servizio Tutela del Territorio e Protezione Civile 0536/1844872

A Formigine

Dalle 16.00 presso il CEA “Il Picchio” in Villa Gandini, laboratorio di riciclo creativo rivolto a bambini dai 5 agli 11 anni. Costo di iscrizione: 3 €. Prenotazione all’indirizzo ambiente@comune.formigine.mo.it Massimo 25 partecipanti. Inoltre, dalle 18, in Piazza Calcagnini Spegnimento luci della piazza e proiezione delle iniziative volte al risparmio energetico dell'Amministrazione comunale. Per informazioni: Servizio Ambiente 059/416313

A Maranello

Dalle 18.00 alle 20.00 si tiene lo Spegnimento dell'illuminazione degli edifici pubblici. Presso il Centro per le Famiglie di Via Magellano 17 dalle 17.00 alle 18.00 si svolge "Buiobello", laboratorio gratuito per adulti e bambini dai 3 agli 8 anni. Giochi di luce, buio ed esplorazioni. Ad accesso libero e gratuito. Inoltre in programma anche un rinfresco all’Agriturismo Villa di Là. In caso di pioggia l’iniziativa si terrà presso l’Agriturismo “Villa di là”. Per info: Servizio Ambiente 0536/240.070, 240.051

Presso la Torre della Strega, alle 18.00,  si tiene 'iaugurazione della Torre della Strega a Fogliano. Ritrovo al parcheggio presso Agriturismo Villa di Là a Fogliano con discorso delle autorità e taglio del nastro. Seguiranno racconti mitologici e costellazioni astronomiche (prof. Gian Luca Cuoghi).

Dalle ore 19.00 Osservazione del cielo con strumenti astronomici a cura di Lorenzo Cuoghi del Planetario di Modena, Gruppo Astrofili G.B. Amici di Modena. Infine Passeggiata in luna piena ad anello dalla Torre della Strega. Si consiglia di portare con sé una torcia.

A Fiorano

Dalle 18.00 spegnimento di tutte le luci esterne a servizio dei principali edifici pubblici e della piazza Ciro Menotti. Per informazioni: Servizio Ambiente 0536/833276


Il buio è multicolore a Piacenza

Tante le iniziative anche a Piacenza. Dallo spegnimento dei principali monumenti cittadini (palazzo Farnese, piazza Cavalli, le mura di cinta del centro storico: "Chi ama il bello non spreca!"), alla distribuzione di un decalogo appositamente pensato per l'occasione del concomitante San Valentino ("Innamorarsi del risparmio Piace!").

Ma soprattutto, un'iniziativa pubblica organizzata dal Consorzio Greenet, dalle associazioni Legambiente, Fiab-Amolabici, Velolento, Arti e Pensieri e il CEAS Infoambiente dalle 18 alle 19.30 nella cornice di Palazzo Farnese, sede dei Musei Civici di Piacenza. Ombrelli che "colorano il buio", laboratori per costruire lucerne ("Luci a Placentia"), musiche e balli della tradizione, biciclette che illuminano la notte ("Hai voluto il buio? Adesso pedala!"), banchetti informativi sulle buone pratiche (risparmio energetico e mobilità sostenibile.

 

Cartoline dei bambini al Parco Nazionale dell'Appennino tosco-emiliano

 

Il CEAS (Centro di educazione alla sostenibilità) Di Onda in Onda del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano aderisce con un'iniziativa che vede protagonisti i bambini ed i ragazzi delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Busana “Ludovico Ariosto” che consegneranno alle famiglie una cartolina non solo per ricordare la giornata e presentare i gesti simbolici che i Comuni di Ligonchio, Busana, Collagna e Ramiseto metteranno in atto, ma anche per non perdere le buone abitudini legate ad un consumo consapevole dell’energia. Sarà un momento speciale quando i Comuni attiveranno il “silenzio energetico” spegnendo dalle 18:00 alle 19:30 la pubblica illuminazione o delle piazze centrali o delle vie principali e secondarie. Per esempio a Ligonchio saranno spente le luci nella Piazza Combattenti e Reduci e a Cinquecerri nella Piazza del Monumento.

 

"La fabbrica delle candele" a Cesena

Le iniziative in programma a Cesena promosse dal CEAS Ceas Multicentro per la Sostenibilità Ambientale del Comune di Cesena, in collaborazione con l'Associazione Via Terrea, prevedono una serata al lume di candela al Museo di Scienze Naturali dedicata alla cultura del risparmio energetico dal titolo "LA FABBRICA DELLE CANDELE" inaugurata con lo spegnimento delle luci di Piazza del Popolo e della Fontana Masini.

PROGRAMMA
dalle 20,00 alle 21,00 - "Silenzio Energetico" in Piazza del Popolo: spegnimento delle luci di Piazza del Popolo e della fontana Masini 

alle 17,30   "Caccia al tesoro Energetico" Laboratorio per bambini luminosi. Giochi e visite guidate al Museo dalle 18,30 "Candele Solidali" presentazione del progetto C.I.L.S. "FATTI DI CERA"

alle 19,15 "LA FABBRICA DELLE CANDELE"
Monologo di e con ROBERTO MERCADINI
Spettacolo di narrazione sullo storico incontro tra Antonio Meucci (inventore del telefono e di alcuni brevetti sulle candele) e Giuseppe Garibaldi, avvenuta nella fabbrica di candele che Meucci aveva realizzato a New York

Per informazioni infoviaterrea@gmail.com    cell. 340-3949462

volantino informativo col programma in dettaglio (304.17 KB)

 

Lampadine gratis in piazza a Cervia

Anche quest'anno il Comune di Cervia si attiva per "M'illumino di meno" con una serie di iniziative, tra cui la distribuzione gratuita in piazza di lampadine a basso consumo. Questo il programma per il 14 febbraio:

Piazza Garibaldi

- Ore 18,00 “La Piazza al lume di candela “;

- Riduzione dell’illuminazione pubblica e accensione candele;

- Pista di ghiaccio illuminata con candele;

- Diffusione in diretta della trasmissione Caterpillar;

- Ore 18,15 “ Il cielo e le stelle” incontro con gli Astrofili… ( cielo permettendo )

In collaborazione con Ass. Astrofili Cesenati ( www.astrofilicesena.it )

Piazzetta Pisacane - Ex-Pescheria:

- “SE VUOI IL CAFFE’ ….PEDALA“ ( generatore di energia collegato ad 1 bicicletta che alimenterà una macchinetta del caffè)

- dalle ore 18,30 ( sino ad esaurimento ) distribuzione ai cittadini di Cervia gratuitamente di una lampadina a basso consumo per il risparmio energetico messa a disposizione dall’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Cervia.

Per l’occasione, a chi porta una sportina di plastica, verrà data in cambio una sportina di iuta fornite dalla Regione Emilia- Romagna nell’ambito della campagna di sostenibilità “Consumabile”.

Per informazioni: Comune di Cervia - Tel. 0544-979215 www.comunecervia.it

Escursione tra i folletti sull'Appennino piacentino

La Federazione Italiana Escursionismo, con il patrocinio della Provincia di Piacenza e del Comune di Bobbio, organizza un'iniziativa correlata a "M'illumino di meno". La sera di sabato 15 febbraio è in programma l'escursione "A cercar fate e folletti al chiar di luna", un'escursione avvolta in un alone di mistero tra faggete, pinete e radure seguendo sentieri ed attraversando luoghi pregni d’ataviche sensazioni. Accompagnatori daranno la dott.ssa Giuseppina Polidori e Pietro Nigelli di  “Old Timer” Trekking-Way Engineering

millumino_sassineriAl termine, chi vorrà, potrà gustare, al lume di candela, una frugale cena con piatti tipici della nostra montagna.

I mondi del fantastico e della fantasia guideranno i passi dei visitatori attraverso le pinete e le faggete dei Sassi Neri illuminate dalla diafana luce della luna. A complemento il silenzio della montagna, i rumori misteriosi degli animali notturni ma soprattutto delle creature della notte che il lato oscuro di ognuno di noi creerà facendo rivivere i mai sopiti ricordi ancestrali di un mondo non mondo.

I sentieri ampi e facili a percorrersi alla luce del sole diverranno tunnel misteriosi popolati da ombre, suoni, fremiti; ogni tocco di ramo, foglia od altro sui nostri corpi sarà il tocco di un qualche cosa di vivo, di lieve, da brivido: sarà  l'essenza del pianeta terra palpabile intorno a noi e, forse..., chissà..., finalmente capiremo che questa forza vitale ci è necessaria e deve essere tutelata, amata, protetta in tutti i suoi molteplici aspetti se non vogliamo una sua rivolta contro il popolo dell'uomo.

Il ritrovo per l'escursione è allo Chalet della Volpe, in località Sassi Neri di Bobbio, alle ore 18. Il rientro è previsto alle ore 20. La cena a lume di candela si terrà presto il Ristorante "Lo Scarpone", in località passo Penice, alle ore 21.

Per informazioni e iscrizioni Federazione Italiana Escursionismo - Emilia-Romagna: fei_ennepi@libero.it , 320-8755228

 

Cena e ciaspolata al buio al Rifugio Lagdei

Nella serata di Caterpillar per il risparmio energetico il Rifugio Lagdei (presso il Bosco di Corniglio, nel parmense) organizza una facile ciaspolata romantica sotto la luna piena e prima, per chi vuole, una cena a lume di candela presso il rifugio. Sarà una serata magica che vedrà tre suggestive ed emozionanti coincidenze: la sera di “M’illumino di meno” con le luci del Rifugio che, per la cena, lasceranno il rifugio lagdeiposto "M'illumino di meno" compie dieci anni: l'Emilia-Romagna partecipa alla festaalle candele, per aderire alla manifestazione sul risparmio energetico; la sera degli innamorati per San Valentino; una notte di luna piena. Nel mix di questi tre ingredienti una serata davvero indimenticabile con una facile e romantica ciaspolata (ore 21,15), adatta a tutti, fino ai più bassi e panoramici prati del Monte Tavola, sotto una splendida luna piena; preceduta per chi vuole da una suggestiva cena a lume di candela in occasione di “M’illumino di meno” : con menu alla carta (su prenotazione al Rifugio alla Guida o al Rifugio). La cena si terrà alle 19.30 e il ritrovo per la ciaspolata alle 21. L'orario di rientro previsto è per le ore 23,15 circa. L'escursione è facile, adatta anche a principianti (150 m dislivello). Quota individuale € 10 adulti. Prenotazione obbligatoria: Antonio Rinaldi  328.8116651  antonio.rinaldi.76@gmail.com www.terre-emerse.it

 Servono torcia se possibile frontale, cuffia, sciarpa, guanti, scarponi, ciaspole (noleggiabili presso Rifugio) e bastoncini e quanto altro utile per una escursione invernale, in caso di assenza di neve si effettuerà come passeggiata.


Reggio Emilia

Dalle 18 alle 19:30 del 14 febbraio il Centro Commerciale "I petali", a Reggio Emilia, spegnerà tutte le luci non essenziali della galleria.

Aperitivo a lume di candela a Marano sul Panaro

 

Il Comune di Marano del Panaro, il CEAS Valle del Panaro e l'associaizone dei commercianti locali organizzano dalle ore 18 del 14 febbraio, nei bar del centro, un "Aperitivo a lume di candela". In piazza Matteotti e in via Cavarola saranno poi spente le luci dell'illuminazione pubblica.

 

Malalbergo spegne le piazze

Anche quest'anno l'Amministrazione comunale di Malalbergo (BO) aderisce a "M'illumino di meno" spegnendo, la sera del 14 Febbraio, le luci di Piazza Caduti della Resistenza a Malalbergo e di Piazza XXV APRILE ad Altedo.

Favole a lume di candela a Gatteo

Nell’ambito dell’iniziativa ‘M’illumino di meno’ il Comune di Gatteo propone la lettura ad alta voce "Favole a Lume di Candela" a cura dei lettori volontari di NPL. Naturalmente la lettura sarà a lume di candela - ingresso libero

 

Link utili

La pagina Facebook di "M'illumino di meno"

Il nostro approfondimento sulla direttiva regionale per l'inquinamento luminoso e il risparmio energetico

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/01/2014 — ultima modifica 14/02/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it