sabato 10.12.2016
caricamento meteo
Sections

Rifiuti, siti contaminati

Chi li ha visti? - 3°edizione

Ciò che differenzi oggi avrà una nuova vita domani. La regione ricostruisce il percorso dei rifiuti dal momento in cui vengono gettati nel cassonetto fino agli impianti di riciclo e recupero per rispondere a tutte le domande dei cittadini.     

Ce lo siamo chiesto tutti almeno una volta: ma dove va a finire il rifiuto che io con tanta fatica differenzio, una volta che l'ho buttato nel cassonetto del colore giusto? Ma non è che poi finisce di nuovo tutto assieme e viene buttato o bruciato da qualche parte? Non è che tutto questo lavoro è inutile? E poi io, che ci guadagno?

La Regione Emilia-Romagna ha realizzato, con la collaborazione di Arpa, del Conai e di ATERSIR, la terza edizione della campagna "Chi li ha visti? che ricostruisce il percorso dei rifiuti dalla raccolta differenziata fino agli impianti di riciclo e recupero.

I risultati della nuova indagine sono stati illustrati in un convegno che si è tenuto martedì 30 settembre 2014 presso l'Aula magna di viale Aldo Moro 30 a bologna

L’obiettivo del progetto è dimostrare che la raccolta differenziata, soprattutto se fatta con cura, è garanzia dell’effettivo recupero dei rifiuti e consente di produrre nuove materie prime.

Sono stati analizzati i flussi gestionali di carta, plastica, vetro, metalli e alluminio, legno, organico e verde. Lo studio mette in evidenza che la quasi totalità del rifiuto raccolto in modo differenziato viene effettivamente avviato a recupero e nel ciclo produttivo.

Per certificare questi dati l’indagine ha tenuto sotto controllo tutti gli impianti di recupero dei rifiuti emiliano-romagnoli; i principali sono riportati nei materiali informativi insieme ad alcuni esempi di prodotti del riciclo e tante curiosità sui rifiuti.

In questa edizione è stata introdotta la rubrica “Dobbiamo differenziare meglio”, che riporta una stima dei materiali che finiscono nel rifiuto indifferenziato. Nonostante l’aumento di raccolta differenziata, infatti, troppi rifiuti continuano a essere gettati nel contenitore sbagliato e quindi non sono recuperati

I materiali informativi della terza edizione campagna “Chi li ha visti?” (dati 2012) sono scaricabili dai link a fondo pagina, e sono stati inviati nei principali uffici pubblici della Regione e presso i centri di educazione ambientale.

Anche per questa terza edizione è disponibile la mostra divulgativa composta da 8 pannelli che tutti gli enti locali possono richiedere e noleggiare gratuitamente,  per esporre in occasione di eventi o manifestazioni temporanee di divulgazione delle buone pratiche legate alla raccolta differenziata e alla valorizzazione dei rifiuti.

La mostra farà tappa dal 18 al 30 aprile a San Possidonio (Mo), nell’ambito di alcuni eventi per la promozione del territorio. Sarà esposta all’Auditorium Principato di Monaco, presso il Campus di via Focherin. Dal 2 al 17 maggio la mostra sarà invece allestita a Medolla (Mo) presso l’Aula didattica dell’Area di riequilibrio ecologico “San Matteo” e sarà accompagnate da altre iniziative per valorizzare l'ambiente e la natura.

E' inoltre on-line lo spot video della campagna

I materiali informativi

Lo spot video

 

La mostra fa tappa in provincia di Modena

La mostra a San Possidonio

La mostra a Medolla  

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/09/2014 — ultima modifica 17/04/2015
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it