venerdì 24.11.2017
caricamento meteo
Sections

Rifiuti, siti contaminati

Tributo speciale per lo smaltimento

Il tributo, istituito dalla legge 28 dicembre 1995, n. 549, articolo 3 commi da 24 a 41, si applica ai rifiuti conferiti in discarica nonché ai rifiuti conferiti in impianti di incenerimento senza recupero energetico o comunque classificati esclusivamente come impianti di smaltimento mediante l’operazione “D10 Incenerimento a terra”, ai sensi dell’allegato B alla parte quarta del D.Lgs. n. 152/2006.

Cosa fa la Regione

Tributo speciale in misura ridotta

In base al comma 40 dell'articolo 3 della legge n. 549 del 1995 il tributo speciale viene ridotto al 20% nei seguenti casi:

  • per il conferimento di rifiuti in impianti di incenerimento senza recupero energetico o comunque classificati esclusivamente come impianti di smaltimento mediante l’operazione “D10 Incenerimento a terra”, ai sensi dell’allegato B alla parte quarta del D.Lgs. n. 152/2006;
  • per il conferimento in discarica di fanghi anche palabili;
  • per il conferimento in discarica di scarti e sovvalli di impianti di selezione automatica, riciclaggio e compostaggio.

Disciplina regionale per l’applicazione del tributo speciale in misura ridotta per lo smaltimento di scarti e sovvalli.

L’applicazione di tale riduzione è disciplinata dagli articoli 13, 13 bis, 13 ter della Legge Regionale n. 31/1996 nonché dalla D.G.R. n. 2318/2005 e dalla D.G.R. n. 509/2006.

A decorrere dall'anno 2016, la Regione costituisce annualmente l’elenco dei gestori degli impianti di selezione automatica, riciclaggio e compostaggio ammessi a tale beneficio; l’elenco viene pubblicato sul Bollettino ufficiale telematico della Regione ai fini di pubblicità legale.

Elenco Annuale 2017

Elenco Annuale 2016

Procedimento per l’iscrizione dei gestori di impianti di selezione automatica, riciclaggio e compostaggio nell’elenco annuale.

L’iscrizione è disciplinata dall’art. 13 bis della Legge Regionale n. 31/1996.

I gestori degli impianti di selezione automatica, riciclaggio e compostaggio che intendono beneficiare della riduzione del tributo speciale devono presentare alla struttura regionale competente in materia di rifiuti, una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà secondo il modello predisposto dalla Regione (Modello A – Modello C - Determinazione dirigenziale n° 15175 del 06/11/2015) in ordine alla sussistenza dei requisiti per beneficiare del pagamento del tributo in misura ridotta, entro il 30 novembre di ogni anno per l'anno successivo.

Iscrizione elenco annuale (anno 2017)

Anche i gestori degli impianti già iscritti nell'elenco annuale (anno 2016), per beneficiare della riduzione per l'anno 2017, devono presentare entro il 30 novembre 2016, alla struttura regionale competente in materia di rifiuti, la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà secondo il modello predisposto dalla Regione (Modello A – Modello C - Determinazione dirigenziale n° 15175 del 06/11/2015), a pena di decadenza (art. 13 bis, comma 2 della L.R. n. 31/1996).

Obblighi dei gestori degli impianti iscritti nell’elenco regionale

Gli obblighi dei gestori iscritti sono disciplinati dall’art. 13 ter della Legge Regionale n. 31/1996.

A decorrere dall'anno 2016, per il pagamento del tributo speciale in misura ridotta, i gestori degli impianti iscritti nell’elenco annuale devono presentare trimestralmente, una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà secondo il modello predisposto dalla Regione (Modello B - Determinazione dirigenziale n° 15175 del 06/11/2015) da inviare alla struttura regionale competente in materia di rifiuti con strumenti idonei a garantire la certezza della data di trasmissione.

Per la rendicontazione relativa all’anno gestionale 2017 le scadenze sono:

I° trimestre (gennaio, febbraio e marzo): 2 maggio 2017;

II° trimestre (aprile, maggio e giugno):  31 luglio 2017;

III° trimestre (luglio, agosto e settembre): 31 ottobre 2017;

IV° trimestre (ottobre, novembre e dicembre): 31 gennaio 2018.

Modulistica

Controlli

A chi rivolgersi

Direzione Generale Cura del Territorio e dell'Ambiente

Servizio Giuridico dell’Ambiente, rifiuti, bonifica siti contaminati e servizi pubblici ambientali

Viale della Fiera, 8
40127 Bologna
tel. 051.527.6078 / 6003 / 6061 fax 051.527.6058
email servrifiuti@regione.emilia-romagna.it

e-mail certificata: servrifiuti@postacert.regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 31/01/2016 — ultima modifica 25/07/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it