venerdì 28.04.2017
caricamento meteo
Sections

Difesa del suolo, servizi tecnici e autorità di bacino

Autorizzazioni sismiche


Cosa fa la Regione

Il controllo dei progetti sismici, siano questi soggetti ad Autorizzazione preventiva o a controllo campionario in caso di Depositi sismici, sono eseguiti dalla Struttura Tecnica Competente in Materia Sismica (STCMS).

Il Servizio territoriale di "Area" (ex Servizio Tecnico di Bacino), nella sua qualità di STCMS, esegue le verifiche sui progetti per tutti i comuni o i raggruppamenti di comuni che NON abbiano deciso di eseguire in modo autonomo tale attività di controllo. Per l’elenco dei comuni si veda la determinazione N.49 del 23/1/2012.

L’istruttoria e il relativo parere finale sono eseguiti in conformità alla D.G.R. N.1373/2011.

Tutte le pratiche dovranno essere presentate allo Sportello Unico dell’Edilizia (SUE) o a quello per le Attività Produttive (SUAP) dei vari comuni che provvederanno a trasmetterle al Servizio di "Area" territorialmente competente (ex Servizio Tecnico di Bacino competente).

In considerazione della elevata densità demografica, della presenza di beni, infrastrutture ed attività di elevatissimo valore per la comunità regionale, il rischio sismico comporta il potenziale di danno più elevato fra i pericoli naturali.

Gli studi compiuti negli ultimi decenni, con l’individuazione delle aree sismogeneticamente attive, hanno portato ad una nuova classificazione sismica del territorio nazionale: la suddivisione del territorio, su base comunale, fornisce indicazioni generali di pericolosità sismica a cui associare le procedure amministrative di controllo mentre i valori dell’azione sismica di progetto sono definiti in modo puntuale nel territorio.

In tale scenario, l’applicazione diretta dei risultati degli studi scientifici ed ingegneristici alla pratica costruttiva mediante la adozione di adeguate normative, commisurate alla intensità dei terremoti attesi in un’area, rappresenta il fondamentale strumento di mitigazione e prevenzione del rischio da terremoto.

A chi rivolgersi

PIACENZA:
Servizio Area Affluenti Po (ex Servizio Tecnico dei Bacini degli Affluenti del Po) -  Via Santa Franca, 38  -  29121 Piacenza  -
Tel. 0523 308711 Fax: 0523 308716
e-mail : stpc.affluentipo@regione.emilia-romagna.it

Referente:
Dott. Zanolini Lanfranco Tel. 0523 308732   e-mail: lanfranco.zanolini@regione.emilia-romagna.it

 

 

PARMA:
Servizio Area affluenti Po (ex Servizio Tecnico dei Bacini degli Affluenti del Po) - Strada  Garibaldi n. 75 - 43121 Parma –
Tel: 0521 788711- Fax: 0521 772654
e-mail: stpc.affluentipo@regione.emilia-romagna.it

Referente:
Ing. Giacopelli Marco Tel. 0521 788735 e-mail: marco.giacopelli@regione.emilia-romagna.it
 

REGGIO EMILIA:
Servizio Area affluenti Po (ex Servizio Tecnico dei Bacini degli Affluenti del Po) – Via Emilia Santo Stefano, 25 – 42121 Reggio Emilia –
Tel. 0522 407711  Fax 0522 407750
Ing. De Simone Nicola - Tel. 0522 407725      e-mail: nicola.desimone@regione.emilia-romagna.it


MODENA:

Servizio Area affluenti Po (ex Servizio Tecnico dei Bacini degli Affluenti del Po) – Via Fonteraso, 15 –  41121 Modena – Tel. 059 248711 – Fax 059 248750
e-mail: stpc.affluentipo@regione.emilia-romagna.it
e-mail certificata: stpc.affluentipo@postacert.regione.emilia-romagna.it

Referente:
Dott. Leuratti Enrico    Tel. 059 248723  e-mail: enrico.leuratti@regione.emilia-romagna.it

 

FERRARA:
Servizio Area Reno e Po di Volano (ex Servizio Tecnico di Bacino Po di Volano e della Costa) - Viale Cavour, 77 - 44121 Ferrara - Tel. 0532 218811 - Fax 0532 210127

e-mail: stpc.renovolano@regione.emilia-romagna.it e-mailcertificata: stpc.renovolano@postacert.regione.emilia-romagna.it

 

 

 

 

 

BOLOGNA:

Servizio Area Reno e Po di Volano (ex Servizio Tecnico di Bacino Reno) - Via della Fiera, 8 - 40127 Bologna - Tel. 051 5274530, 051 5274590 - Fax 051 5274315 - email: stpc.renovolano@regione.emilia-romagna.it e-mailcertificata: stpc.renovolano@postacert.regione.emilia-romagna.it


RAVENNA:
Servizio Area Romagna (ex Servizio Tecnico di Bacino Romagna) - p.zza Caduti per la Libertà, 9 – 48121 Ravenna - Tel. 0544 249711 - email: stpc.romagna@regione.emilia-romagna.it - email certificata: stpc.romagna@postacert.regione.emilia-romagna.it

 

 

FORLI':
Servizio Area Romagna (ex Servizio Tecnico di Bacino Romagna) - via delle Torri, 6 - 47121 Forlì - Tel 0543 459711  - email: stpc.romagna@regione.emilia-romagna.it - email certificata: stpc.romagna@postacert.regione.emilia-romagna.it



CESENA:
Servizio Area Romagna (ex Servizio Tecnico di Bacino Romagna) -  via Leopoldo Lucchi, 285 - 47521 Tel 0547 639511 - email: stpc.romagna@regione.emilia-romagna.it - email certificata: stpc.romagna@postacert.regione.emilia-romagna.it

 

 


RIMINI:
Servizio Area Romagna (ex Servizio Tecnico di Bacino Romagna) - via Rosaspina, 7 – 47923 Rimini - Tel 0541 365411  - email: stpc.romagna@regione.emilia-romagna.it - email certificata: stpc.romagna@postacert.regione.emilia-romagna.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per approfondire

Norme e atti

Moduli

  • Modulistica Unificata Regionale (MUR) Ogni modulo è contrassegnato da un codice identificativo, nel quale la lettera utilizzata fa riferimento alla procedura per la quale lo stesso deve essere utilizzato (MUR A – per i procedimenti autorizzativi; MUR D –per i procedimenti relativi alle denunce di deposito; MUR V – per i procedimenti relativi al deposito delle verifiche tecniche/valutazioni della sicurezza). I moduli che presentano un doppio codice si utilizzano in entrambe le procedure ivi indicate. I moduli sono ordinati secondo le diverse fasi del procedimento.

Iniziative particolari

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/11/2013 — ultima modifica 16/03/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it