venerdì 20.10.2017
caricamento meteo
Sections

Difesa del suolo, servizi tecnici e autorità di bacino

Questo sito web dopo la riforma regionale

Cosa è cambiato con la riforma prevista dalla L.R. n. 13/2015

Con la riforma del sistema di governo regionale e locale, prevista dalla L.R. n. 13/2015, i Servizi Tecnici di Bacino (STB) della Regione Emilia-Romagna sono stati soppressi e le relative attività sono state assegnate in parte all'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, e in parte all’Agenzia regionale per la prevenzione l´ambiente e l´energia (Arpae).

Con il completamento della riforma prevista dal D.Lgs. n. 152/2006 sono state soppresse anche le Autorità di bacino nazionali, interregionali e regionali, e le relative funzioni sono state trasferite alle Autorità di bacino distrettuali.

La Regione Emilia-Romagna ai sensi della legge regionale 30 luglio 2015, n.13 svolge prioritariamente funzioni di indirizzo, programmazione e controllo, perseguendo la massima integrazione tra tutti i livelli istituzionali del governo territoriale.

Le strutture tecnico-amministrative, che operano negli ambiti relativi a sicurezza idraulica ed idrogeologica, difesa del suolo, della costa, bonifica e irrigazione, politiche ambientali e protezione civile sono:

  • il Servizio Difesa del Suolo, della costa e bonifica, che svolge funzioni relative alla programmazione degli interventi di difesa del suolo e sicurezza territoriale, e attività di coordinamento in materia.
  • l’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile che svolge attività di gestione relative alla prevenzione del dissesto idrogeologico e alla sicurezza idraulica, al servizio di piena, al rilascio del nullaosta idraulico e dei pareri previsti dalla normativa in materia.
  • l'Agenzia regionale per la prevenzione, l´ambiente e l´energia (Arpae) che svolge attività di gestione in materia di ambiente e di energia in particolare attraverso il rilascio delle concessioni e la realizzazione delle analisi e dei controlli previsti in materia.

Per informazioni sulle attività delle Agenzie:

Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile (nuova riorganizzazione)

Agenzia regionale per la prevenzione l'ambiente  e l'energia (ARPAE)  Strutture Autorizzazioni e concessioni (SAC) di Arpae

Le Strutture Autorizzazioni e Concessioni (SAC) di Arpae per le aree demaniali e le risorse idriche in particolare provvedono:

  • al rilascio delle concessioni per gli usi extradomestici
  • alla “presa d´atto” per gli usi domestici.

Le concessioni demaniali acqua e suoli sono quindi rilasciate dalle strutture di ARPAE.

Qui la nuova modulistica per concessioni, comunicazioni e richieste

 

Le autorità di bacino

Per quanto riguarda le Autorità di Bacino (a questo link la pagina con il precedente stato di fatto) la situazione è così modificata:

In data 17 febbraio 2017 è entrato in vigore il D.M. 25 ottobre 2016, che ha soppresso le Autorità di bacino nazionali, interregionali e regionali e ha disciplinato il trasferimento delle relative funzioni e risorse alle Autorità di bacino distrettuali.

Le Autorità di bacino interregionali del fiume Reno e del Marecchia-Conca e l’Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli confluiscono pertanto nell’Autorità di bacino distrettuale del Fiume Po.

In questa fase l’Autorità di bacino del fiume Po assicura la continuità amministrativa delle funzioni nel distretto idrografico del fiume Po.

Tutti i soggetti pubblici e privati sono invitati quindi ad indirizzare all’Autorità di bacino del fiume Po ogni istanza/comunicazione concernente l’esercizio delle funzioni e delle competenze in precedenza svolte dall’Autorità di bacino del Reno, dall’Autorità di Bacino del Marecchia-Conca e dall’Autorità dei Bacini Regionali Romagnoli.

 

Autorità di bacino del fiume Po: Dall'Autorità di bacino all'Autorità di distretto: avviato il percorso attuativo

Decreto del Segretario Generale ADB PO

Azioni sul documento
Pubblicato il 31/03/2017 — ultima modifica 07/04/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it