venerdì 20.10.2017
caricamento meteo
Sections

Sviluppo sostenibile e valutazioni ambientali

FAQ GPP

 

  1. Che cosa è il GPP?
  2. Quali sono le politiche di riferimento degli acquisti sostenibili?
  3. Che cosa è il Life Cycle Costing (LCC)?
  4. I prodotti verdi costano di più?
  5. Affermare che una pubblica amministrazione acquista beni provenienti da “materiale riciclato” equivale a sostenere che questa ha adottato il GPP?
  6. Come possono essere utilizzati i sistemi di gestione ambientale nel GPP?
  7. La stazione appaltante può escludere dalla partecipazione alla procedura d’appalto gli operatori economici che risultano inadempienti rispetto agli obblighi imposti dalla normativa ambientale e dalla sicurezza sul lavoro?
  8. Il contesto legislativo attuale prevede obblighi in capo alle pubbliche amministrazioni in relazione all’acquisto di prodotti sostenibili?
  9. In quali fasi delle procedure di acquisto è possibile introdurre elementi di GPP?
  10. Come si possono includere delle considerazioni ambientali nella definizione dell’oggetto dell’appalto?
  11. Come si possono inserire, nelle specifiche tecniche, le prestazioni ambientali di un bene o di un servizio?
  12. Come si possono includere delle considerazioni ambientali nelle clausole di esecuzione di un appalto?
  13. Come possono essere utilizzate le etichette ambientali o label nel GPP?
  14. Posso richiedere in un bando di gara, che i partecipanti siano in possesso per i loro prodotti e/o servizi di una determinata etichetta ecologica, quale ad esempio, l’Ecolabel?
  15. Quali criteri ambientali sono disponibili?
  16. E’ possibile per le Pubbliche Amministrazioni continuare ad acquistare verde nonostante le norme sulla Spending Review?
  17. Se voglio acquistare un prodotto verde, sono obbligato ad utilizzare il MEPA, anche se costa di più?
  18. In cosa consiste la collaborazione tra Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e la Consip s.p.a.?
  19. Come si integra il Green Public Procurement con gli aspetti sociali nei contratti pubblici?
  20. A quali condizioni l’inserimento dei criteri ecologici nei pubblici appalti non distorce la libera concorrenza?
  21. I parametri di valutazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa devono essere necessariamente di natura economica?
  22. L’utilizzo delle varianti può aiutare nell’attuazione del GPP?
  23. La formazione può aiutare l’attuazione delle politiche di GPP?
  24. La comunicazione ai fornitori, può agevolare, ed eventualmente in quale modo, il processo di attuazione del GPP?
  25. È utile redigere un Piano interno all’amministrazione a supporto dell’attuazione del GPP?
  26. L’analisi degli acquisti è una fase obbligatoria all’attuazione del GPP?
  27. Cosa sono gli appalti pre – commercial?


Azioni sul documento
Pubblicato il 21/12/2015 — ultima modifica 06/04/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it