mercoledì 26.04.2017
caricamento meteo
Sections

Sviluppo sostenibile e valutazioni ambientali

Rete Cartesio


Cosa fa la Regione

Cartesio

La Rete CARTESIO “per la gestione sostenibile di Cluster, ARee TErritoriali e Sistemi d’Impresa Omogenei” è un network nato nel 2007 e promosso da sei Regioni: Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna e Toscana. Il significato dell’acronimo riporta all’esigenza di costruire politiche integrate per la gestione sostenibile del territorio. Per politiche integrate si intende sia fra le dimensioni economia, ambiente ed equità sociale, sia fra i vari attori pubblici e privati che sul territorio incidono con le loro scelte strategiche e politiche. La Rete è aperta a tutte le Regioni italiane e ai soggetti che ricoprono un ruolo nella promozione di approcci territoriali (es. imprese, enti locali, associazioni di categoria, etc.). L’intento è quello di creare un luogo di confronto e diffusione dove fare crescere un approccio cooperativo alla gestione sostenibile di ambiti omogenei, intesi in senso ampio: Aree industriali, aree urbane, aree protette, aree turistiche possono tutte essere considerate omogenee dal punto di vista dell’impatto ambientale, del territorio coinvolto, dei soggetti da attivare. La Rete Cartesio è composta da un Comitato Direttivo, dove sono presenti i rappresentanti delle regioni che aderiscono alla Rete e da un Comitato Tecnico Scientifico dove sono presenti oltre a rappresentanti tecnici delle regioni aderenti anche esperti tecnico/scientifici voluti dalle regioni. Sono presenti, tra gli altri, nel Comitato Tecnico Scientifico della Rete Cartesio l’Università Superiore Sant’Anna di Pisa, Ambiente Italia e l’Agenzia regionale dell’Emilia Romagna ERVET. Quest’ultima in particolare coordina le attività del Comitato.

Le principali attività della Rete riguardano:

  • Produzione e consumo sostenibile;
  • Gestione sostenibile di aree e distretti produttivi;
  • Politiche locali contro il cambiamento climatico

Questi temi sono affrontati attraverso la partecipazione a progetti europei, iniziative di animazione sul territorio, studi territoriali, approfondimenti metodologici e attività di networking.

A chi rivolgersi

Sviluppo Sostenibile

Di Stefano Alessandro E-mail: adistefano@regione.emilia-romagna.it

Bianconi Patrizia E-mail: pbianconi@regione.emilia-romagna.it

Per approfondire

Pubblicazioni

Link utili

  • ERVET ERVET spa - Emilia-Romagna Valorizzazione Economica Territorio - Unità Sviluppo economico e ambiente
  • Scuola Superiore Sant'Anna Istituto per sperimentare percorsi innovativi nella formazione e nella ricerca
  • Ambiente Italia Gruppo di ricerca e consulenza

Su questo argomento vedi anche...

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/03/2014 — ultima modifica 18/12/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it