Seminario virtuale sulla sostanza organica nel suolo

Titolo dell'iniziativa, che rientra nell'ambito Interreg Italia-Croazia GECO2, è "Il carbonio sotto i nostri piedi. Conservare e incrementare la sostanza organica nei suoli agricoli"
  • Quando il 05/05/2020 dalle 09:30 alle 12:30 (Europe/Rome / UTC200)
  • Dove Online
  • Aggiungi l'evento al calendario iCal

Martedì 5 maggio 2020, dalle 9.30 alle 12.30, si terrà il seminario "Il carbonio sotto i nostri piedi. Conservare e incrementare la sostanza organica nei suoli agricoli", organizzato da Arpae e Legacoop Romagna nell´ambito del progetto Italia-Croazia GECO2

La giornata formativa si propone di individuare buone pratiche finalizzate alla conservazione e all’incremento della sostanza organica nei suoli agricoli, portando esperienze dei sistemi agricoli dell’Emilia-Romagna. Queste pratiche si ricollegano direttamente al tema fondamentale del cambiamento climatico e della sua mitigazione.

Infatti ad agosto 2019, IPCC ha pubblicato un rapporto speciale dal titolo Cambiamento climatico e territorio (Climate Change and Land). Da questo documento emerge che i sistemi agro-forestali e le colture perenni possono ridurre l’erosione e la lisciviazione dei nutrienti e, al contempo, possono contribuire alla mitigazione grazie al carbonio stoccato nel suolo.

Si consideri che il potenziale globale di sequestro del carbonio da parte di colture in copertura applicato al 25% delle superfici agricole mondiali è di circa 440 +/- 110 MtCOall’anno, equivalente alle attuali emissioni di gas serra italiane.

I relatori coinvolti sono tutti esperti in materia ed esporranno questa tematica sotto i diversi punti di vista che caratterizzano il loro lavoro scientifico in discipline quali pedologia, agronomia, zootecnia e protezione ambientale.

Il progetto GECO2, coordinato da Arpae, vede la partecipazione di otto partner tra Italia e Croazia ed ha lo scopo preminente di costituire mercati volontari del carbonio nelle filiere agroalimentari anche utilizzando tecniche di gestione conservative del carbonio nei suoli coltivati, e sfruttando l´impiego del biochar prodotto in loco o in altri contesti agroforestali.

   

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/04/15 15:42:53 GMT+2 ultima modifica 2020-04-15T15:42:53+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina