Geologia, sismica e suoli

Un contributo a supporto della mitigazione dei rischi costieri

è stato pubblicato il rapporto sulla propensione della costa ai fenomeni di erosione e inondazione

Da più di un decennio, a livello internazionale, le valutazioni sulla vulnerabilità costiera alle mareggiate o ai cambiamenti climatici vengono affrontate attraverso l’uso di indicatori multi-parametrici, da aggiornare nel tempo.

Dopo alcune sperimentazioni a scala locale, anche in Emilia-Romagna sono state elaborate a scala regionale le “mappe della suscettibilità della costa ai fenomeni di erosione e di inondazione marina” ed è stato realizzato il rapporto tecnico dal titolo “Indicatori di suscettibilità costiera ai fenomeni di erosione e di inondazione”. Il rapporto vuole fornire agli uffici regionali che si occupano di difesa costiera e agli amministratori locali alcune informazioni chiave che permettano di inquadrare meglio i punti critici della costa emiliano-romagnola, i fattori di vulnerabilità e lo stato del sistema di difesa. Il lavoro oltre a descrivere le metodologie di elaborazione e i risultati dell’analisi delle diverse variabili utilizzate per il calcolo degli indicatori, è anche di un manuale tecnico per la lettura delle suddette mappe che saranno caricate sulla piattaforma cartografica online denominata in_Risk, parte del Sistema Informativo del Mare e della Costa regionale.

Un contributo a supporto della mitigazione dei rischi costieri

Questo lavoro integra le informazioni che vengono prodotte dalla Regione attraverso ARPAe nell’ambito del monitoraggio costiero quinquennale e alcuni degli indicatori descritti nel report contribuiranno al prossimo aggiornamento della Relazione Stato-Ambiente.

Con questo rapporto si intende inoltre dare un importante contributo al Quadro Conoscitivo del prossimo ‘Piano integrato per la difesa e l’adattamento della zona costiera ai cambiamenti climatici’, previsto dalla Strategia regionale di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici (delibera n. 187 del 2018 del 20 Dicembre 2018).

Contenuti correlati

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/17 14:57:55 GMT+2 ultima modifica 2019-12-17T14:57:55+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina