Qualità dell'aria, rientra l´allerta smog in tutta la regione

La concentrazione di PM10 torna entro le soglie di legge. Dall´11 dicembre revocate tutte le misure emergenziali

Dopo l´allerta smog che era in atto da venerdì 7 dicembre nei Comuni aderenti al PAIR di tutto il territorio regionale, le condizioni meteorologiche favorevoli e in particolare la ventilazione che ha interessato tutto il territorio regionale, ha favorito il rientro dei valori del PM10 entro la soglia di legge (50 ug/m3).

Nella prima settimana di dicembre si erano registrati picchi di concentrazione del PM10 in tutto il territorio regionale, fino ai 97ug/m3 e 75ug/m3 (il 5 dicembre, rispettivamente a Modena e Piacenza). Già dall´8 dicembre in tutte le province della regione i valori del PM10 sono rientrati entro la soglia di legge. Unica eccezione Ferrara, dove si è registrato ancora uno sforamento con 55 ug/m3.

Il 9 dicembre i valori rilevati dalle 42 centraline attive sul territorio regionale risultano sotto la soglia di legge e si attestano entro range che va dal limite inferiore di rilevabilità della concentrazione di PM10 (<5ug/m3) ad un massimo di 36ug/m3 (Modena/Giardini) e 35ug/m3 (Ferrara/Isonzo).

Rientrano quindi, da martedì 11 dicembre le misure emergenziali nei comuni PAIR di tutte le province del territorio regionale: in particolare possono tornare a circolare i veicoli diesel euro 4 (resta il blocco per i veicoli più inquinanti: benzina fino all´euro 1 compreso, diesel fino all´euro 3 compreso, ciclomotori e motocicli pre euro non possono circolare dalle 8,30 alle 18,30 dal lunedì al venerdì entro i perimetro cittadino definito dalle Ordinanze dei Comuni); si possono utilizzare le stufe pellet di categoria 2 stelle o superiore (vai alle limitazioni relative alle biomasse).

 

Per maggiori informazioni:

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/12/11 12:38:00 GMT+2 ultima modifica 2018-12-13T10:10:04+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina